Solitudine

mi sono separata dopo vent’anni di matrimonio perché mio marito è diventato mammone ed ha messo sua madre davanti a me ed ai figli, tanto che è tornato a vivere con i genitori. Adesso mi chiede di tornare insieme ma nello stesso tempo non vuole staccarsi da loro e mette in mezzo i figli perché io accetti la situazione. Io non ce la faccio perché ci ha fatto tanti torti a causa dei suoi ma tutto questo mi fa stare male e sentire sola. Prima di lasciarlo siamo stati da un terapeuta di coppia ma lui dopo due sedute non è più voluto venire. Io ci sono andata ancora e il dottore ha detto che chi ha problemi è lui. Mi sento sola e vorrei voltare pagina ma i miei figli soffrono la situazione. Come posso uscirne?

La risposta

avatar Psicologia Dott. Gabriele Traverso

Difficile pensare ad una soluzione indolore. Accettare le condizioni di Suo marito pare al limite dell’impossibile, e pensare che lui rinunci è altrettanto improbabile. Penso che la soluzione migliore possa essere una separazione, anche non definitiva ma che lo costringa ad effettuare una scelta (che non significa non vedere più i suoi genitori ma stare con loro come fatto più o meno tutti. Credo abbia ragione il collega terapeuta di coppia: i problemi li ha lui.

Domande correlate

Finasteride Carefinast – controindicazioni

avatar Psicologia Dott. Gabriele Traverso

Immagino che la terapia Le sia stata prescritta da un medico competente. Questo perchè ci sono certamente effetti collaterali nell’uso del farmaco, e anche qualche tempo dopo aver interrotto...

Vedi tutta la risposta

Aumento quantità

avatar Psicologia Dott. Gabriele Traverso

Per avere una risposta clinicamente valida deve rivolgersi ad un andrologo di fiducia che Le possa indicare, nel caso, eventuali accertamenti da effettuare, ben prima di qualunque ipotesi...

Vedi tutta la risposta

Gemiti femminili risposta

avatar Psicologia Dott. Gabriele Traverso

Cari saluti.

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio