Scompenso cardiaco e ipersudorazione

Con il caldo mi trovo a sudare moltissimo specialmente mangiando anche verdure, così perdo sali minerali, ho scompenso e fibrillazione più insufficienza venosa cronica arti inferiori per la quale mi è stato prescritto ilfurosemide, angiologo cardiologo e pronto soccorso 1/2 o 1 per qualche giorno già lo assumevo prima poi fu tolto ma gli edemi misti restano. Cosa potrebbe accadere se usassi un dosaggio basso dell'integratore magnesio-potassio senza dover ogni volta fare prelievi elettroliti, funzione renale? gli elettroliti d'inverno sono sempre a posto la creatinina pure l' ecoaddome inferiore lo stesso, soffrendo di reflusso non posso mangiare vit C che è antiossidante, sudare troppo mi stanca vorrei evitare crampi futuri, non uso sale, sono magro quindi non ho riserve di grasso. Uso ilcoumadin,il bisoprololo,la digossina il dilzene (causa edemi), bere troppi liquidi si affatica il cuore e fa passare la fame, zuccheri non ne uso solo il miele, un integratore di potassio-magneio a giorni alterni teoricamennte potrebbe ridurre la pressione? La mia è bassa non supera mai i 130 su 80 di solito 110 su 70 quindi non assumo nessun diuretico prescrittomi, perché è stato prescritto quando non c'era caldo e avevo, è scritto, 120 su 80 durante la visita cardiologica mangiando poco, essendo nervoso, mancano vitamine del gruppo B e C, e non posso assumere troppi farmaci: lo stomaco non reggerebbe, i fermenti non servono,l'importante è non perdere troppi liquidi con il caldo. Mi danno fastidio le bibite gatorade e simili sono sempre zuccheri e liquidi con eccipienti chimici,il radiologo ospedaliero mi consigliò con il caldo un pò di integratori, anni fa lo stesso però non li ho mai assunti temevo potessero farmi male. Grazie.

La risposta

avatar Geriatria - Roberta Borri Dott.ssa Roberta Borri

gentile lettore la sua domanda non è molto chiara, posso solo ripetere che, in caso di polifarmacoterapia e presenza  di patologie diverse occorre sempre fare affidamento al proprio medico di fiducia, che conoscendo tutta la storia e tutte le medicine assunte, gli esami e l ‘andamento della situazione può consigliarla al meglio per eventuale assunzione di integratori, che potrebbero interagire in maniera negativa con i farmaci assunti. Comunque, anche in caso di scompenso,  bere un litro al giorno nei mesi caldi è indicato, e l’ integrazione migliore è sempre quella possibile con una dieta varia, ricca di alimenti freschi e cotti in maniera semplice. Cordiali saluti  

Domande correlate

Integratori per l’insufficienza venosa

avatar Geriatria - Roberta Borri Dott.ssa Roberta Borri

Gli integratori interagiscono con i farmaci cardiologici, per cui vanno prescritti solo fopo una accurata ricognizione dei farmaci da lei assunti, mentre le calze elastiche sono sicuramente...

Vedi tutta la risposta

I farmaci antinsonnia più indicati nei malati di demenza

avatar Geriatria - Roberta Borri Dott.ssa Roberta Borri

La melatonina non sempre è efficace, le consiglio di rivalutare tutta la terapia in atto con il suo medico di base e vedere se aggiungere un farmaco ipnoinducente. Cordiali saluti

Vedi tutta la risposta

Enfisema polmonare e scompenso cardiaco

avatar Geriatria - Roberta Borri Dott.ssa Roberta Borri

Gentile signore, la risposta se le é data da solo, l’ enfisema si diagnostica sulla base di esami strumentali(rx, tc) e di funzionalità respiratoria. Cordiali saluti 

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio