Risultato esame

Salve dottore le spiego la mia situazione. Ho fatto una stupidaggine l'8 dicembre del 2018, ho avuto rapporto sessuale a pagamento scoperto. Il 22 dicembre ho fatto il test dell'HIV e risultava negativo. Poi dai primi di marzo avevo la febbre sui 38. Linfonodi ingrossati ma non molto. Dolori alle ossa ma non tutti i giorni. Poi dopo 2 giorni la diarrea e vomito. Sono stato al pronto soccorso e mi hanno detto di fare degli esami per la mononucleosi. Li ho fatti e sono così: S-anticorpi anti Citomrgalovirus igG: 91 cioè positivo s-anticorpi anti Citomrgalovirus igM: negativo. S-anticorpi anti Epstein Barr virus EBNA IgG: > 600 positivo S-anticorpi anti Epstein barr virus VCA IgM: 42 positivo La mia domanda è c'è qualche rischio che sia legato a l'hiv? Che mi consiglia fare? Grazie in anticipo

La risposta

avatar Medicina Generale Dott. Maurizio Hanke

Nessun rischio legato ad HIV. Non deve fare nulla di più di quanto già fatto. Ha avuto una mononucleosi.

Domande correlate

Linfonodi sottomandibolari

avatar Medicina Generale Dott. Maurizio Hanke

Una linfoadenomegalia può avere innumerevoli cause che, talvolta, è difficile da individuare. Ripeta la ecografia non prima di sei mesi e a quel punto potrà valutare meglio le cose.

Vedi tutta la risposta

Valori Gamma Gt elevati problema fegato?

avatar Medicina Generale Dott. Maurizio Hanke

Non è questione di tumori, ma di una intolleranza all’alcol, per la quale le consiglierei di astenersi dal bere vino (o altre specie di alcolici) e di ripetere l’esame tra qualche...

Vedi tutta la risposta

Mantoux positivo

avatar Medicina Generale Dott. Maurizio Hanke

Non può essere un falso positivo, ma esso non dimostra che lei sia malata piuttosto che ha avuto, in passato, contatto con il Bacillo di Koch.

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio