Rischi uso sex toys

Salve. Ho acquistato su Amazon un sex toy e l’ho utilizzato per alcuni mesi senza problemi (uso vaginale e anale non contestuale). Da un paio di mesi però ho episodi di diarrea e costipazione quotidiani, che la prima volta si sono manifestati il giorno dopo l’utilizzo del giocattolo. Cercando su internet mi sono un po’ preoccupata perché ho letto di ftalati,plastiche ecc e non vorrei che mi sia venuto qualcosa. Il giocattolo è prodotto in Cina ma sulla confezione l’azienda riporta il marchio CE. Ho avuto anche in passato problemi intestinali, ma con i fermenti lattici passavano, mentre questa volta non vedo grandi miglioramenti. È possibile che abbia un avvelenato da queste sostanze o un cancro causato dall’utilizzo? Sono veramente preoccupata e vorrei capirci qualcosa. Grazie

La risposta

avatar Psicologia Dott. Gabriele Traverso

Indipendentemente dal fornitore (e dal produttore) ci sono oggetti che ovviamente rispettano le regole sanitarie e di produzione: ma occorre anche avere una cura particolare del sex toy che si utilizzano, in termini di igiene generale. Di conseguenza, non è detto che il problema derivi dai materiali, potrebbe anche essere a causa di un uso scorretto. Nel dubbio, un controllo medico generale (se non ginecologico in particolare) potrebbe risolvere il problema, qualunque ne sia la causa e soprattutto se i disturbi continuano a presentarsi.

Domande correlate

Pillola dei 5giorni dopo… URGENTE!!

avatar Psicologia Dott. Gabriele Traverso

E’ sempre bene, anche in caso di contraccezione di emergenza, consultare il proprio ginecologo, in particolare se ci sono problemi ormonali. 

Vedi tutta la risposta

Fiducia nella coppia

avatar Psicologia Dott. Gabriele Traverso

Leggo che la trasgressione non è stata scoperta, ma liberamente comunicata. Di sicuro, però, l’uso frequente di like qualche dubbio lo può creare. Occorre però che tale comportamento non...

Vedi tutta la risposta

Eiaculazione precoce

avatar Psicologia Dott. Gabriele Traverso

Certamente si, ma serve prima di tutto una diagnosi precisa. Le consiglio di rivolgersi in prima istanza ad un urologo e andrologo che possa effettuare una valutazione clinica organica. Se non ci...

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio