Prostitute seguito

Grazie Dott.re per la sua risposta; io sono certa del fatto che il mio compagno sono 5 anni che pratica a mia insaputa turismo sessuale. Io non so cosa spinge un uomo a cercare questo tipo di desiderio/soddisfazione considerato che ha sempre detto quando parlavamo dei nostro rapporti di essere soddisfatto, non capisco cosa lo abbia spinto a ricercare questo e soprattutto ho provato a proporgli vacanze solo con me e lui non vuole rinunciare a farsi almeno una settimana per conto suo e questo mi fa quindi capire che vuole portare avanti questa situazione a mia insaputa. Sono sconvolta, mi sento in colpa e da quando so questo mi sono resa ancora più disponibile verso di lui come se volessi " non essere di meno", ma dalla risposta che mi ha dato che vuole continuare almeno una volta all'anno a farsi un viaggio da solo, solo ora capisco il perché e capisco che non gli basto. Gli ho sempre dato completa fiducia e mai mi sarei aspettata una cosa simile. Posso chiederle se secondo lei, non dicendogli che sono a conoscenza di quanto fa, io possa portare avanti questa relazione e possa trovare un modo per conviverci? Oppure non c'è speranza? Possibile che un uomo così rispettoso degli altri e degli animali poi finisca per fare turismo sessuale? Ma dove sta l'etica? E' possibile che lui non lo viva come un tradimento nei miei confronti e che quindi sono io a "esagerare" nel voler chiudere la relazione? Grazie Dott.re se mi può consigliare nuovamente. Mi scuso delle tante domande . La ringrazio e scusi lo sfogo.

La risposta

avatar Psicologia Dott. Gabriele Traverso

Gentilissima. La scelta se stare ancora con lui o no dipende solo da Lei. Le posso solo dire che per quanto Lei possa cercare di coinvolgerlo essendo ancora più disponibile (sessualmente, intendo) probabilmente non fermerà quella che ormai è diventata una abitudine. Non so di che tipo di turismo sessuale Lei stia parlando, però occorre a mio avviso che Lei valuti se accettare questa situazione come quasi irrinunciabile o se chiudere il rapporto. Però, Le ripeto, se chiude sarebbe bene esplicitare il motivo, perchè deve comunque salvaguardare la Sua dignità e la Sua morale, che di per sè non è discutibile. Mi pare però che la situazione abbia creato in Lei una profonda delusione e un totale crollo della stima che ha per lui. Le conseguenze, però, le deve trarre Lei.

Domande correlate

Calo libido sessuale a 21 anni

avatar Psicologia Dott. Gabriele Traverso

Che una ragazza come Lei possa avere un calo del desiderio è del tutto possibile. Ovviamente dipende della cause, tra le quali, cronologicamente, mi pare abbia la sua importanza l’esordio...

Vedi tutta la risposta

Menopausa e non solo

avatar Psicologia Dott. Gabriele Traverso

Escludiamo la menopausa, che non è fatto così recente. Credo invece che la sclerosi multipla, con tutti gli effetti presenti ma soprattutto quelli ipotizzati nel divenire, soprattutto da medici...

Vedi tutta la risposta

Mancanza di eccitazione

avatar Psicologia Dott. Gabriele Traverso

Parto dal fondo, assicurando che la pillola non fa diminuire il desiderio sessuale, semmai sono le resistenze di tipo psicologico a creare questo effetto. Per quanto riguarda il generale calo del...

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio