Problemi di stomaco e sonno pesante

Salve, ho 25 anni e da diversi anni soffro di problemi legati allo stomaco, che in alcune occasioni mi portarono a svenimenti. 3 giorni fa mi venne un senso di pesantezza molto accentuato e sonno, che inizialmente sembravano partire da testa ed occhi, ma nel mentre avevo anche diarrea e nausea. Il giorno dopo pranzai e mi venne di nuovo un sonno quasi incontrollabile, sentii anche, dopo un po', che dovevo andare al bagno ma nel contempo arrivai ad avere caldo, sudore freddo e, forse anche per ansia, essendo molto ansioso e un po ipocondriaco, dovetti sedermi pensando ad un imminente svenimento. Questo problema si è ripetuto anche ieri, al mattino, dopo una tazza di tè e biscotti, iniziai lentamente ad essere molto stanco e ad avere sonno. Alla sera il problema è come culminato, non sono svenuto ma sudavo freddo e stavo molto male, oltre ad avere molta stanchezza e sonno. Stamattina mi sono svegliato stanco, nonostante 9 ore di sonno, assonnato e, dopo aver mangiato poco riso in bianco, ho sentito ancora da andare al bagno (diarrea) ma a parte un goccio acquoso o leggera schiuma non esce nulla. Aggiungo che ho molta aria e fatico a digerire da ormai anni. Sono abbastanza in ansia e questa situazione mi limita il lavoro, quasi impossibilità per via della forte stanchezza e sonno. Non chiedo una diagnosi esatta, ma almeno sapere cosa potrebbe essere, grazie e scusi del siturbo.

La risposta

avatar Medicina generale - Maurizio Hanke Dott. Maurizio Hanke

Il suo stato ansioso è all’origine dei disturbi che riferisce, pertanto è l’ansia che deve curare (oltre naturalmente avere un regime alimentare molto scarno).

Domande correlate

Un cerchio alla testa e immagini che si muovono

avatar Medicina generale - Maurizio Hanke Dott. Maurizio Hanke

Deve fare necessari approfondimenti, in primis una visita neurologica e il neurologo deciderà se richiedere una Tac dell’encefalo.

Vedi tutta la risposta

Virus

avatar Medicina generale - Maurizio Hanke Dott. Maurizio Hanke

In un ambiente ospedaliero dove lei, suppongo, è stato ricoverato, non corre alcun rischio perchè all’ingresso e subito dopo il ricovero lei è sottoposto a test per evidenziare eventuali...

Vedi tutta la risposta

Paura malattie

avatar Medicina generale - Maurizio Hanke Dott. Maurizio Hanke

Nessun rischio per un contatto così fugace.

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio