Probabile falsa positività?

Salve ho ritirato l'esito per sifilide e il test TPHA è positivo titolo 1:360 mentre il VDRL è non reattivo, in seguito ad una visita urologica dove accusavo un rossore e bruciore nel meato l'urologo mi ha prescritto una serie di test che finora sono risultati tutti negativi tranne questo e l'esame culturale su tampone uretrale per batteriologia con esito positivo ad enterobacter cloacae , da premettere che non ho alcun sintomo di sifilide (sifiloma, macchie rosse su palmi di mani e piedi , febbre ecc...) e mai ne ho avuti, informando il medico di base del test mi ha rassicurato dicendomi che non ho la sifilide ma che l'avrei potuta contrarre in passato e sono guarito (ma non ho mai assunto antibiotici con principio attivo contro la sifilide e con durata max di 8 giorni ) mentre l'urologo mi ha detto di recarmi presso il policlinico reparto MST e farmi seguire da loro, mentre il dermatologo ha escluso la positività e che possa trattarsi di falsa positività, in tutto questo sto eseguendo il test di secondo livello FTA - ABS La mia domanda è che si può trattare di una falsa positività in questo caso? O devo cominciare a preoccuparmi?

La risposta

avatar Medicina generale - Maurizio Hanke Dott. Maurizio Hanke

Converrà attendere il test di secondo livello FTA-ABS e su quello si potrà discutere più concretamente.

Domande correlate

Aiuto ho ingerito sangue dal naso

avatar Medicina generale - Maurizio Hanke Dott. Maurizio Hanke

Non succede nulla di grave se ha ingerito piccole quantità del suo sangue.

Vedi tutta la risposta

Bolla lucida nella conca auricolare

avatar Medicina generale - Maurizio Hanke Dott. Maurizio Hanke

Non posso azzardare una diagnosi perchè possono essere innumerevoli le cause di una simile manifestazione cutanea. Deve per forza farsi vedere dal suo medico o da un dermatologo.

Vedi tutta la risposta

Mononucleosi

avatar Medicina generale - Maurizio Hanke Dott. Maurizio Hanke

Mi pare obiettivamente strano che una mononucleosi si possa ripetere una volta l’anno per ben 4 anni. Riterrei più probabile che gli episodi febbrili recidivanti siano addebitabili ad altre...

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio