Prima visita senologica

Buonasera, vorrei sapere a che età è consigliabile fare la prima visita senologica. Ho 24 anni e prendo la pillola da 6 anni. Purtroppo ho un caso di tumore alla mammella in famiglia: la mia nonna materna lo ha avuto all'età di 48-50 anni circa. Mia mamma esegue ogni anno la visita senologica per prevenzione. Non ho mai notato "bozzi" nel mio seno. Tuttavia, mi chiedevo se fosse consigliabile anche per me iniziare già da ora a svolgere una visita senologica annuale o ogni 2 anni per prevenzione, semplicemente con ecografia (anche perchè il mio seno è piuttosto piccolo: una seconda scarsa). Oppure si inizia più avanti con l'età? Ringrazio anticipatamente la Dott.sa che risponderà a questo mio dubbio. Saluti, Vittoria Griffini

La risposta

avatar Senologia - Adriana Bonifacino Dott.ssa Adriana Bonifacino

E’ molto giovane, ma prendendo la pillola già da 6 anni trovo la sua domanda molto opportuna e scrupolosa. Mi complimento per questo. Certamente una visita senologica ed ecografia sono da fare anche per sapere da che punto partiamo; cercherei di farle presso un centro pubblico di senologica e mi affiderei al consiglio del senologo per valutare se e quando ripetere gli esami (un anno , due anni….) Dai 30 in genere comincia la annualità. La sua mamma oltre che la visita senologica dovrà effettuare mammografia ed ecografia annuale. 

Domande correlate

Dubbi sull'utilita' della terapia ormonale

avatar Senologia - Adriana Bonifacino Dott.ssa Adriana Bonifacino

già risposta data 

Vedi tutta la risposta

Dubbi sull'utilita' della terapia ormonale

avatar Senologia - Adriana Bonifacino Dott.ssa Adriana Bonifacino

per questo motivo chiederei una seconda opinione che è suo diritto. Ha una età nella quale la fertilità è importante se si desidera un figlio e soprattutto ci avviciniamo ai 40 e in ogni...

Vedi tutta la risposta

Parere sull'utilità della terapia ormonale

avatar Senologia - Adriana Bonifacino Dott.ssa Adriana Bonifacino

La percentuale degli ormoni è bassa ma la tendenza equella di proporre la terapia. Ma questo va concordato con la paziente in relazione anche ad una serie di variabili. Compreso quello di...

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio