Portatrice sana di talassemia e parto senza complicazioni: é possibile sperarci?

Buongiorno, vi scrivo in quanto ho un dubbio. Sono una ragazza di 29 anni, portatrice sana di talassemia così come mia nonna materna e mia mamma prima di me, non è mai stata data importanza alla cosa in quanto a livello sintomatico non ho mai manifestato nulla, anzi ho sempre condotto una normalissima vita, senza visite, controlli o addirittura trasfusioni. Attualmente sono incinta al nono mese e ho la scadenza al 7 gennaio 2021 per la nascita del mio primo bimbo, già all'inizio della gestazione, facendo le analisi di routine, erano venuti fuori una emoglobina bassa (11 g/dL) e si era evidenziata inoltre una microcitosi. Tuttavia il valore della ferritina era regolare (28.07 ng/ml). Il personale medico che mi ha seguito non ha decretato di dovermi far fare alcuna cura particolare (salvo che prendere normali integratori come tutte le donne in gravidanza) in quanto condizione congenita, tuttavia Con il passare dei mesi e con l'avanzare della gravidanza, attorno al 6°\7° mese, l'emoglobina ha cominciato a scendere a 9.5 sino ad arrivare ad oggi che risulta essere 9.8. Nel corso del settimo mese si era verificato anche un abbassamento del ferro a 7 nanogr./ml, ma si è provveduto alla sua integrazione tramite una singola fiala di Ferinject endovena che ad oggi ha alzato il valore ferritina a 168... Chi mi segue ad oggi si dice preoccupato per l'emoglobina che non sale e mi ha raccomandato di raddoppiare la dose di Sideral Folico a 2 volte al giorno, integratore di ferro, ma la mia domanda è : essendo io portatrice sana di talassemia, posso sperare in un innalzamento dell'emoglobina? Allo stato attuale, considerando che alla scadenza manca solo un mese, si può dire preoccupante il fatto che io abbia 9.8 di emoglobina alla soglia del parto? Posso sperare in un parto naturale sereno o vado incontro a una buona percentuale di complicazioni? Premetto che io non avverto minimamente i sintomi di questa carenza, anzi, sono assolutamente in forze, vitale e attiva, ho lavorato sino a pochi giorni fa e non mi sento né debole né affaticata e non ho altri problemi di salute. Ringrazio molto nel caso di una cortese risposta, purtroppo so molto poco riguardo alla talassemia, perché non avendo intralciato la mia vita non ho mai avuto motivo di informarmi in modo specifico. Grazie mille, G.

La risposta

avatar Ginecologia - Barbara Bonazzi Dott.ssa Barbara Bonazzi

La giusta preoccupazione dei sanitari in questi casi è di preservare lo stato di buona salute e far salire l’emoglobina almeno a 10, oppure cercare di non farla scendere. Dato che i portatori di talassemia hanno un tasso di distruzione dei globuli rossi superiore al normale questo può causare una permanenza in circolo del ferro distrutto che può inceppare il meccanismo di assorbimento quindi la dose doppia di Sideral folico mi sembra una buona idea.Per il resto credo che potrai partorire in modo naturale e te lo auguro con tutto il cuore

Domande correlate

Paura muffa in casa

avatar Ginecologia - Barbara Bonazzi Dott.ssa Barbara Bonazzi

No, stai tranquilla,….non mangiarla!

Vedi tutta la risposta

Pillola effiprev e ritardo

avatar Ginecologia - Barbara Bonazzi Dott.ssa Barbara Bonazzi

Può capitare, … non mi sembra ci siano problemi 

Vedi tutta la risposta

Dolore alle ovaie

avatar Ginecologia - Barbara Bonazzi Dott.ssa Barbara Bonazzi

Non si può dire quale sia il problema dato che hai dei dintomi così generalizzati  ma ti suggerirei esame urine e urinocoltura 

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio