Paranoia da Coronavirus

Buonasera, innanzitutto mi presento, sono un uomo di 19 anni, sono un tipo molto ipocondriaco che si preoccupa di tutto anche delle minime cose e si fa molte paranoie, questa sera ho cenato insieme alla mia famiglia e con dei parenti che venivano da Roma, ritornati pochi giorni fa qui in Sicilia a Catania con l'aereo, mi sono sembrati in ottima solute anche se il dubbio c'è sempre... È possibile che abbiano il nuovo coronavirus magari preso in aereoporto o a Roma e l'abbiano immischiato alla mia famiglia? Io non ho avuto contatti ravvicinatissimi, l'unico contatto è stato un bacio sulla guancia ma niente di più, io per ora non ho nulla ma questa ansia e paranoia mi sta distruggendo, non faccio altro che pensare negativo, secondo lei cosa dovrei fare? Cosa mi consiglia? Sono inutili paranoie che mi sto facendo?

La risposta

avatar Medicina generale - Maurizio Hanke Dott. Maurizio Hanke

Il rischio di contagio è reale con persone che provengono da aree endemiche o che abbiano avuto contatti diretti con persone che a loro volta  sono  a rischio di contagio.

Domande correlate

Informazione su vit b altissina

avatar Medicina generale - Maurizio Hanke Dott. Maurizio Hanke

Una causa ci sarà, vanno fatte  indagini più approfondite.

Vedi tutta la risposta

Tracce di sangue dopo defecazione

avatar Medicina generale - Maurizio Hanke Dott. Maurizio Hanke

Si tratta di un reperto assolutamente non allarmante e di nessun significato se è, come mi pare di capire,  relativo a piccolissime tracce di sangue che provengono sicuramente dal plesso...

Vedi tutta la risposta

Cervicale?

avatar Medicina generale - Maurizio Hanke Dott. Maurizio Hanke

Può trattarsi di una cervicalgia irradiata alla regione occipitale e parietale destra. Forse sollecitata da movimenti o posture assunte negli ultimi giorni.

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio