Non riesco ad eiaculare in un tempo consono

Salve, vi scrivo per avere un vostro parere. Ho iniziato da poco ad avere le mie prime esperienze, con la mia ragazza (solo preliminari per ora) il problema è che pur riuscendo ad avere un'erezione vigorosa, comunque impiego un tempo lunghissimo per eiaculare. Io penso sia legato al fatto che la mia testa sia piena di pensieri e non mi concentro su quello che sto facendo. Quindi volevo avere da voi magari qualche consiglio su come poter liberare la mente e non preoccuparmi sul fatto che possa metterci tanto per eiaculare. Ho anche un altro problema e cioè che quando vedo un video dove il ragazzo viene dominato oppure si tratta di un video gay eiaculo quasi immediatamente, ma non sono per nulla omosessuale e penso si tratti solo di curiosità, sapreste dirmi anche questo cosa vorrebbe dire? Grazie in anticipo per la disponibilità.

La risposta

avatar Psicologia Dott. Gabriele Traverso

L’eiaculazione ritardata di solito è abbinata non solo a pensieri che distolgono dal piacere sessuale, ma anche da un eccesso di controllo su se stessi, che impedisce di lasciarsi andare. Posso infatti pensare che la visione dei video sia individuale, senza partner, e questo favorisce non tanto la preferenza per il sesso gay, ma verso forme trasgressive non così usuali che però riescono a superare le barriere del controllo, Per capire meglio, una consulenza sessuale è la strada migliore.

Domande correlate

Eiaculazione precoce

avatar Psicologia Dott. Gabriele Traverso

La storia di eiaculazione precoce ha stretta attinenza con le Sue esperienze in ambito erotico ma soprattutto in quello sentimentale, che è l’area veramente deficitaria. Più che dare...

Vedi tutta la risposta

Lui ha finto

avatar Psicologia Dott. Gabriele Traverso

Fermo restando che in qualche caso può esserci un orgasmo senza eiaculazione, non credo proprio che ci debbano essere preoccupazioni di sorta. Se anche lui si fosse trattenuto per la mancanza di...

Vedi tutta la risposta

Assenza di stimolazione vaginale e

avatar Psicologia Dott. Gabriele Traverso

Non è un problema: è una realtà che noi maschietti dobbiamo imparare, che non dipende quindi dalle dimensioni o dalla durata ma dal tipo di stimolazione. Quindi la penetrazione deve avvenire in...

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio