Memoria

Gent.ma dott.ssa,mia madre ha 85 anni è un ex magistrato ed è una persona molto colta, nonostante viva ancora sola ed è autonoma, in questi ultimi mesi noto che le viene a mancare la memoria corta, non ricorda spesso cosa per esempio ha mangiato un'ora prima, ma ricorda tutto del passato ed aiuta ancora mia figlia dandole lezioni di latino. La notte spesso pensa che qualcuno le abbia bussato o ha paura dell'abbandono ed ogni tanto non ricorda dove si trova, disconoscendo la propria abitazione, per fortuna succede raramente e poi ritorna in sé. Aiuta mia sorella allo studio, legge molto e fa continuamente cruciverba cercando di tenere la mente in allenamento. C'è qualche farmaco che la potrebbe aiutare con la memoria? Resto in attesa di riscontro Ringraziandola Saluti

La risposta

avatar Geriatria - Roberta Borri Dott.ssa Roberta Borri

I sintomi che lei descrive sono di una malattia della memoria, che potrebbe evolvere verso una forma di decadimento cognitivo (demenza). Prima di consigliare qualsiasi farmaco sarebbe opportuna una completa valutazione della compromissione e soprattutto di eventuali cause, con una visita geriatrica ed eventuali esami. In questo periodo non è così semplice, ma almeno andrebbero programmati. Perfetti gli esercizi di memoria e l’uso del latino. Cordiali saluti

Domande correlate

Esiste interazione sfavorevole oncocarbide-acido folico ?

avatar Geriatria - Roberta Borri Dott.ssa Roberta Borri

Buon giorno, non esistono segnalazioni di interazioni con il farmaco, ma si ricordi che nel caso di queste terapie ogni prescrizione deve essere fatta dall’ematologo di riferimento,...

Vedi tutta la risposta

Insonnia

avatar Geriatria - Roberta Borri Dott.ssa Roberta Borri

Gentile signora in farmacia ci sono diversi integratori a base di melatonina, cominci a provare con quelli. Ve ne sono diversi  con associazioni tra melatonina e erbe, tutti molto...

Vedi tutta la risposta

Geriatria

avatar Geriatria - Roberta Borri Dott.ssa Roberta Borri

Gentile lettore la pressione bassa non va bene se vi sono problemi cardiologici, di sicuro deve rivalutare la terapia e ricercare un valore ottimale di pressione, le consiglio di rivolgersi al suo...

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio