MANCANZA DI INTIMITÀ/ BLOCCO SESSUALE

Buongiorno, sto con il mio ragazzo di 30 anni da 2 anni. Io ne ho 26. Lui è vergine e io no. Non abbiamo.mai avuto un rapporto sessuale. Abbiamo provato durante i primi mesi una sola volta, ma lui ha perso l'erezione sul nascere perché era agitato. Ogni volta in cui provo ad avvicinarmi lui entra in una sorta di 'loop' perché percepisce delle aspettative in merito da parte mia, e quindi si agita, e non riesce a raggiungere l'erezione. Lui afferma di non riuscire ad avere rapporti.con me, perché gli vengono in mente le volte in cui litighiamo, però dice che lo vorrebbe tanto e che si è sempre sentito umiliato per non riuscirci. Recentemente sono riuscita a creare un po' più di intimità, ho giocato un po' con le mani e con la bocca su di lui, e poi gli ho chiesto di fare l'amore con me. In tutto questo lui non ha provato nessun approccio, ma era palesemente eccitato.A fronte della mia domanda ha risposto di si, però in quel mentre ha perso l'erezione. Lui cerca di evitare qualsiasi situazione di intimità, e perfino guardandomi nuda delle volte non riesce ad avere un'erezione. Da cosa potrebbe dipendere? Ho provato a chiedergli di parlare con uno specialista ma non vuole assolutamente. Non capisco se prova o meno del desiderio nei miei confronti, e non so come agire e comportarmi. Grazie

La risposta

avatar Psicologia Dott. Gabriele Traverso

A mio avviso l’unica soluzione che possa affrontare e risolvere la situazione è la consulenza ed eventualmente la terapia sessuale. La situazione appare definita, anche se non possiamo emettere diagnosi a distanza. Ma qui la cosa importante è accedere alle terapie che per fortuna ci sono.

Domande correlate

Il perdono

avatar Psicologia Dott. Gabriele Traverso

Direi che non si tratta solo di empatia, ma di eccesso di disponibilità, anche oltre i limiti oggettivi. Se questo si traduce in perdite di tempo o si ha come ritorno l’assoluta...

Vedi tutta la risposta

INFORMAZIONE

avatar Psicologia Dott. Gabriele Traverso

Non è possibile avere contatti che non passino dal sito, mi spiace. In ogni caso, pur comprendendo la Sua frustrazione, deve cercare di non arrabbiarsi anche perché non vedo alcun riferimento a...

Vedi tutta la risposta

Segreto confiscato. Cosa faccio adesso?

avatar Psicologia Dott. Gabriele Traverso

Il fatto che Lei sia confidente della ragazzina è un gran bene. Però Le suggerisco due cose. La prima è che non deve essere Lei a comunicarlo al padre, ma deve spingere la ragazza a confidarsi...

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio