Malattia di kikuchi

Salve Ho 19 anni, dopo 6 mesi di febbre elevata (40c°), linfonodi al collo ingrossati, sudorazione notturna e atralgie alle mani, sono stato ricoverato all'ospedale 2 settimane per effettuare accertamenti. Mi hanno sottoposto a biopsia del midollo osseo ( risultata negativa) e biopsia di un linfonodi di 2cm. Da questo hanno potuto diagnosticare linfoadenite necrotizzante di kikuchi. Dopo una terapia di deltacortene di circa un mese (3 pastiglie al giorno), sono stato meglio ma ho il timore che possa tornarmi la febbre visto che ho avuto la ricomparsa di qualche linfonodo. É possibile che dopo 6 mesi la malattia continui ancora? Ormai sono preoccupato. Grazie in anticipo Salve

La risposta

avatar Reumatologia e Osteoporosi - Giovanni Minisola Prof. Giovanni Minisola

Chi può dare una risposta al suo quesito è chi ha trattato inizialmente la malattia.

Domande correlate

Atrite o tendinite?

avatar Reumatologia e Osteoporosi - Giovanni Minisola Prof. Giovanni Minisola

Il quadro non sembra preoccupante. Seua i consigli che le sono stati dati.

Vedi tutta la risposta

Connettivite indifferenziata

avatar Reumatologia e Osteoporosi - Giovanni Minisola Prof. Giovanni Minisola

Il reumatologo che La segue deciderà periodicamente se e quali esami eseguire per conferme diagnostiche e /o approfondimenti

Vedi tutta la risposta

Malattie autoimmuni

avatar Reumatologia e Osteoporosi - Giovanni Minisola Prof. Giovanni Minisola

Consulti un/a reumatologo/a

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio