Mal di gola, tosse e disfagia

Buonasera, mi è stata diagnosticata una disfagia e sto facendo tutti gli accertamenti. Questa settimana ho avuto un forte mal di gola con febbre e ho fatto una cura antibiotica finita oggi. Da due giorni il mal di gola è passato ma ho una tosse secca e persistente, delle volte mi dà cosi tanto prurito la gola da non riuscire a smettere di tossire. Il giorno, quando sono all'aria aperta o al lavoro, tossisco di meno; il tutto si accentua quando sono seduta o la sera a letto , dove tossisco di continuo e non riesco a fermarmi. Ma arrivo al dunque...all'inizio ho pensato che magari questa tosse fosse il percorso del mal di gola, ora però ho dei dubbi, perché due notti fa a letto non ho fatto altro che tossire (nel vero senso della parola), ieri sera a letto avevo poca tosse e questa sera di nuovo mi viene da tossire spesso (non paragonabile comunque a due giorni fa), Quindi, mi chiedo, può dipendere da qualche forma allergica, oppure, può darsi che dato che soffro di disfagia i polmoni abbiamo inspirato del cibo e tossisco per questo? E nel caso che pericoli ci sono? Il medico di famiglia lo può capire semplicemente visitandomi? Poi mi sono controllata le tonsille, perché sento la gola gonfia ma piuttosto sembra che siano più piccole rispetto a quanto sono normalmente. È normale? La ringrazio. Buona serata.

La risposta

avatar Medicina generale - Maurizio Hanke Dott. Maurizio Hanke

Potrebbe trattarsi di una malattia da reflusso gastro-esofageo innescata proprio della disfagia. Questa potrebbe essere la causa della tosse persistente e le tonsille non c’entrano nulla. Credo che sia il gastro-enterologo lo specialista di riferimento e a lui dovrebbe rivolgersi.

Domande correlate

Possibile gravidanza ?

avatar Medicina generale - Maurizio Hanke Dott. Maurizio Hanke

Non può trattarsi di una gravidanza ma comunque, a scanso di equivoici, le faccia eseguire un test di gravidanza. 

Vedi tutta la risposta

Edema intraspongioso

avatar Medicina generale - Maurizio Hanke Dott. Maurizio Hanke

Bisognerebbe indagare le possibili cause di questa patologia. Credo che dovrebbe rivolgersi ad un ortopedico che si assumerà il compito di esaminare il problema.

Vedi tutta la risposta

Dolore vicino all ombellico

avatar Medicina generale - Maurizio Hanke Dott. Maurizio Hanke

Si tratta di una neuropatia periferica che potrebbe evolvere in una franca neurite (con dolori che diventano spontanei e più acuti e lancinanti) oppure regredire spontaneamente in qualche...

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio