Linfonodi ingrossati

Buongiorno dottore, ho già chiesto un consulto riguardo lo stesso argomento e la ringrazio per la risposta..Il gonfio che avevo sulla zona ascellare sinistra è quasi sparito del tutto, però per sicurezza avevo fissato un appuntamento con il mio medico, il quale non è riuscito a sentire nulla. Oggi invece, ho notato che ho un altro gonfio, si presenta allo stesso modo di quello precedente (quindi con dolore della zona ascellare anche a toccarlo) questa volta però a destra. È ancora piccolo, ma ho la presunzione che stia crescendo.... In questo momento ho un po’ di raffreddore (soprattutto il naso tappato) può centrare? Mi pare che nel rigonfiamento precedente non avevo particolari sintomi influenzali. Cosa crede che possa scatenare questi rigonfiamenti duri nella zona ascellare? Dovrei fare degli accertamenti ? La ringrazio della disponibilità e della pazienza, aspetto una sua risposta al riguardo.

La risposta

avatar Medicina generale - Maurizio Hanke Dott. Maurizio Hanke

Sono, a mio parere, l’espressione di una circoscritta idrosadenite e non credo che siano linfonodi. Quindi niente di grave e di preoccupante.

Domande correlate

Domanda 3)

avatar Medicina generale - Maurizio Hanke Dott. Maurizio Hanke

Bene, non ci saranno problemi.

Vedi tutta la risposta

Domanda 2)

avatar Medicina generale - Maurizio Hanke Dott. Maurizio Hanke

Escludo questa possibilità.

Vedi tutta la risposta

Domanda

avatar Medicina generale - Maurizio Hanke Dott. Maurizio Hanke

In ogni caso il rischio infettivo è scongiurato da un energico lavaggio dello spazzolino che poi, dato il suo costo, alla fine, converrà ricomprarselo. 

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio