Letrozolo e possibilità di recidiva

Buonasera D.ssa. Sono una donna di 45 anni e a giugno 2019 mi hanno diagnosticato un tumore al seno destro. Alla biopsia seguita alla mammografia è risultato un carcinoma in situ, quindi sono stata sottoposta a quadrantectomia nel settembre dello stesso anno. L'istologico però ha dato esito diverso e mi sono ritrovata con un infiltrante duttale G3 con 2 piccole micrometastasi nel linfonodo sentinella (che è stato asportato), recettivo a estrogeni 80% e al progesterone al 90%, Ki67 40% HER negativo. Quindi a novembre 2019 inizio le iniezioni di Decapeptyl 3,75 e la chemioterapia con schema CMF che mi hanno assicurato essere efficace come la tradizionale, ho fatto 6 cicli, seguiti da 15 sedute di radioterapia (27 aprile 2020-18 maggio 2020) su tutta la mammella e poi solo sul punto interessato, tutto in un unica seduta giornaliera. Da maggio 2020 sono sotto cura con Letrozolo e ne avrò fino al 2025 insieme al Decapeptyl 3,75. La mia domanda è: sono possibili recidive durante l'assunzione del Letrozolo? Glielo chiedo perchè ogni volta che devo fare una mammografia ho attacchi di panico, non riesco a restare serena, vivo con lo spettro della ricaduta. Ero già ipocondriaca prima, ma ora non riesco a mantenere il controllo di me quando si avvicinano le date dei controlli. E poi: il Letrozolo figura come antitumorale, ma in sostanza è un chemioterapico? Mi perdoni la lungaggine, ma attualmente quello di cui avrei bisogno è un po' di serenità. La ringrazio in anticipo di cuore e attendo la Sua risposta. Grazie ancora. M.

La risposta

avatar Senologia - Adriana Bonifacino Dott.ssa Adriana Bonifacino

Gentile signora la terapia adiuvante (chemio, ormono) si fa proprio per abbattere il più possibile la percentuale di recidiva. ma questo valore non è mai uguale allo 0. Più passano gli anni e più si assottiglia questa possibilità, ma i controlli vanno fatti, aggiungendo periodicamente anche una RM con mdc delle mammelle. Non comprendo come mai sia stato scelto il CMF come programma terapeutico nel 2019, ma in ogni caso certamente gli oncologi di riferimento avranno le loro buone ragioni. Certamente anche la TC TB con mdc è altro esame da eseguire periodicamente e che gli oncologi sicuramente prescriveranno. 

Domande correlate

Seno indurito

avatar Senologia - Adriana Bonifacino Dott.ssa Adriana Bonifacino

La strada non è quella di assumere brufen bensì di fare accertamenti presso un centro senologico pubblico della sua città.  Se vuole può scaricare la App Pianeta Seno e torvarli con...

Vedi tutta la risposta

Mi devo preoccupare?

avatar Senologia - Adriana Bonifacino Dott.ssa Adriana Bonifacino

Non potendo prendere visione delle immagini, non conoscendo la sua età ed altri fattori di rischio, e non sapendo se l’esame sia stato posto a confronto conimmagini di  indagini...

Vedi tutta la risposta

Seno

avatar Senologia - Adriana Bonifacino Dott.ssa Adriana Bonifacino

Non credo che abbia nulla a che vedere con l’aborto. il vaccino che certamente va fatto e fa bene, sta dando dei risentimenti in termini di linfonodi infiammati e di mammelle con qualche...

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio