Infiammazione pelvica

Buonasera ho informazione pelvica associata infezioni vaginali batteriche ricorrenti . Come possibile a gestirla? Grazie.

La risposta

avatar Ginecologia - Francesca Marzano Dott.ssa Francesca Marzano

Opportuno eseguire tamponi cervico-vaginali destinati alla ricerca di tutti i possibili patogeni, con antibiogramma, quindi procedere con terapie mirate. Cordiali saluti dott.ssa Francesca Marzano Ginecologa Roma

Domande correlate

Pillola Diane si puó assumere fino alla menopausa?

avatar Ginecologia - Francesca Marzano Dott.ssa Francesca Marzano

Se non ha controindicazioni cliniche e/o da esami ematichimici, puo’ assumerla.Cordiali saluti dott.ssa Francesca Marzano Ginecologa Roma

Vedi tutta la risposta

Adiprox concentrato fluido e nuvaring

avatar Ginecologia - Francesca Marzano Dott.ssa Francesca Marzano

Non incide.Cordiali saluti dott.ssa Francesca Marzano Ginecologa Roma

Vedi tutta la risposta

Pap test positivo: devo fare anche il test Hpv?

avatar Ginecologia - Francesca Marzano Dott.ssa Francesca Marzano

Può eseguire tipizzazione HPV e aggiungere tampone cervico-vaginale che valuti tutti gli altri germi: chlamydia, Ureaplasma, Micoplasma, trichomonas, Gardnerella, Miceti, germi comuni (Con...

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio