Ho l'Aids?

Salve buona sera è da circa 2 settimane e mezzo che vivo nella paura e ho seriamente bisogno di aiuto. Venerdi 18 gennaio sono "andato a prostitute" con un mio amico. Parto subito scusandomi se nel testo che scriverò userò termini un po volgari,ma purtroppo ho la necessità di spiegare l'accaduto. Allora io quando ero andato a fare questa esperienza NON ho avuto alcun tipo di rapporto con la donna in questione (nemmeno rapporti orali).Tuttavia ho toccato di sfuggita (praticamente sfiorato per meno di un secondo ) la vagina della donna in questione con un dito.Ora il problema è che dopo l'avvenuto (circa 3 minuti piu tardi andati via dal posto) ho toccato il mio pene 2 volte con il dito in questione (nel dito sentivo ancora l'umido,non bagnato della vagina) nella parte esterna del pene (nemmeno il glande).Dopo che mi accorsi dell'errore dopo circa 5 minuti forse poco più corsi a casa del mio amico con cui ero quella sera per lavarmi il pene.Essendo a casa di un altra persona,quindi non in posto molto adatto per l'azione,mi lavai il pene con molto molto molto sapone anche nelle parti interiori (mi pare di avere urinato prima di fare cio,ho letto che era una cosa da cercare da fare per evitare l'infezione) di esso e lo risciacquai.Tornato a casa(dopo un'ora circa) rifeci la stessa cosa con molta più accuratezza.Dopo quella sera caddi in un incubo di paranoie ovunque e qui vi elenco i sintomi che ho avuto nelle ultime settimane Febbre-NO anzi mi si è abbassata nei primi giorni..mai avuta Mal di gola-questo si di lieve intensità per circa 3 giorni,poi veniva qualche volta da solo ma mai di forte/media intensità. Mal di testa-No vomito-no tremore-un po' i primi giorni (mi era venuto un po' di raffreddore forse per quello) Eruzione cutanea/rash...domenica scorsa la mia lingua è diventata gialla con dei puntini rossi sulla base,qua ho iniziato a preoccuparmi molto.C'e da precisare che martedi scorso (il 22 gen) andai a fare una visita dal medico di base in cui non feci parola dei miei timori,ma parlai una anomalia che avevo allo stomaco gia da tempo,in cui nella parte sinistra della pancia mi pulsava e mi venne detto di bere più acuqa in quanto io avevo,fino alla settimana scorsa una dieta abbastanza priva di acqua e con molto uso di latticini e the.In essi infatti ho decisamente diminuito le dosi di zucchero e in generale le volte a giorno in cui ne bevo.)Tornando all'discorso della lunga gialla oggi è molto migliorata e ora il colore giallastro si è ritirato verso la base della lingua quasi oscurando i puntini rossi.Inoltre per 4/5 giorni ho avuto l'herpes alle labbra(oggi passato) -Linfonodi...qua sorge un vero problema..nella parte sinistro del collo,domenica 27 mi sono accorto di una gonfiatura non molto grande,di diametro inferiore all' 1 cm quasi invisibile se tengo i muscoli del collo distesi e in posizione centrale del collo.Al giorno d'oggi io non ho notato nessun cambiamento,lui è lì non mi fa male,non prude,proprio nulla. -Diarrea..l'ho avuta la prima sera,e la domenica dopo (cioè la scorsa) e durante la settimana le feci miglioravano giorno per giorno fino a quando questo venerdì andai a casa di un mio amico che era da poco ammalato.Oltre ad attaccarmi un forte mal di gola (che ha avuto anche lui) quel giorno ci siamo riempiti di cibo spazzatura.Quella sera mi vennero le feci di piccola larghezza e lunghezza in molta quantità,il giorno dopo migliorarono e oggi sono quasi normali se non fosse per un colorito giallino che ricopre una meta di esse. -stanchezza...durante il giorno quasi per nulla,mi sono reso conto però che ultimamente non riesco a rimanere sveglio fino troppo tardi ma nulla di che. -dolori...non facendo sport in quanto sono ancora uno studente (sono maggiorenne),mercoledì io e la mia classe andammo in sala pesi e quasi tutti gli studenti ne uscirono con dolori ai muscoli,me compreso che continuano a perseguitarmi fino ad oggi ma lievemente (domenica),ma del resto nessun dolore -altre anomalie:ho registrato (da ieri)che ultimante inizio ad urinare troppo spesso (all'incirca ogni 1ora e 40 minuti) e non capisco da cosa è data questa cosa.Inoltre ogni tanto mi prude leggermente la parte posteriore destra del collo (vicino all'osso) senza che vi sia alcun rossore/gonfiamento visibile/palpabile. Le domande Martedi 5 feb andrò a fare le analisi del sangue riguardo: CREATINA-sangue EMOCROMO COMPL. CON FORMULA PIASTRINE-sangue ESAME CHIMICO FISICO E MICORSCOPICO URINE GLUCOSIO-sangue GPT(ALT)((TRANSAMINASI) sangue POTASSIO-sangue Sodio-sangue In quanto non ho idea cosa riguardano tutti questi valori (anche per gli esami delle urine) la domanda è:con i valori indicati nella ricetta scritta sopra e il tempo passato dalla possibile infezione i dottori sono in grado di diagnosticare un possibile hiv Seconda domanda:ho letto online che nelle prime fasi dell'infezione è possibile non diagnosticare la malattia,io sono intenzionato a fare un esame fai-da-te da eseguire a casa senza dover andare a pararne con il dottore e far passare di conseguenza ancora più tempo..La domanda è:dopo quanto tempo dall'infezione è consigliabile eseguire questi tipi di test,con una buona probabilità di avere un risultato certo? Ultima domanda.I sintomi che ho oggi si limitano a:linfonodo leggermente ingrossato e poco visibile (io ho una corporatura molto magra quindi non c'e pericolo che si nasconda),mal di gola (dovuto dall'influenza del mio amico),lingua gialla (ora solo alla base)con puntini alla base,urina più frequente ;cosa significa secondo voi tutto cio? Vi ringrazio infinitamente se mi rispondete,mi scuso ancora per il linguaggio ma ho una paura matta e ho bisogno di spiegare i fatti il piu possibile. Distinti saluti

La risposta

avatar Medicina Generale Dott. Maurizio Hanke

Io credo che lei non debba cercare una possibile infezione da HIV per il semplice motivo che l’occasione che ha avuto di contrarla non esiste dal punto di vista epidemiologico e quindi non è necessario che facci alcuna ricerca finalizzata a questo.

Domande correlate

Pallina sul asta del pene

avatar Medicina Generale Dott. Maurizio Hanke

Se l’ecografia è stata negativa non deve fare nulla di più.

Vedi tutta la risposta

Rigonfiamento sulla parte destra del collo

avatar Medicina Generale Dott. Maurizio Hanke

Un rigonfiamento del collo può avere molte cause e non posso aiutarla senza poterla visitare.

Vedi tutta la risposta

Epatopatia

avatar Medicina Generale Dott. Maurizio Hanke

Credo che l’unica cosa da fare sia di rivolgersi ad un urologo che possa consigliarla al meglio. Io non ho elementi clinici per poterla aiutare.

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio