Gelosia

Salve, sono una ragazza di 20 anni e sono fidanzata da più di un anno con un ragazzo con il quale mi trovo bene. Il mio problema sta nella gelosia che non mi permette di vivere in tranquillità la relazione. Il mio ragazzo è un grande appassionato di videogames, ci passa molte ore durante il giorno ma soprattutto la sera, fino alle 3 di notte almeno. Da molto tempo gli chiedo di cambiare ritmi per la sua salute ma non mi ascolta. Tra i suoi amici di gioco vi è una ragazza, molto carina e provocante con la quale passa molto tempo a giocare e non poche volte mi è capitato di leggere battute e apprezzamenti verso il fisico di lei. Inoltre ho scoperto che il regalo di natale per me è stato scelto da loro due insieme. Ho sempre cercato di stare zitta per non creare discussioni ma l'altro giorno sono scoppiata. Gli ho riferito tutto perché questa gelosia non mi fa vivere, inoltre spesso ignora i miei messaggi mentre gioca con lei e ciò mi fa pensare che preferisce stare con una persona conosciuta online che con la sua ragazza, mi sento spesso la seconda scelta insomma. La sua risposta è stata che sono assurda e sono gelosa senza motivo solo perché è una ragazza. Io ho cercato di spiegare ma lui sembra non capire. Vorrei ricevere un vostro parere e un aiuto per superare questa situazione. Grazie

La risposta

avatar Psicologia Dott. Gabriele Traverso

Credo che i problemi che sai affrontando siano di due tipi. Il primo è sicuramente una dipendenza dal web e dai giochi correlati, in secondo luogo di è una compagna di gioco che a quanto pare è anche entrata fisicamente nella vostra vita. Non è facile superare questa problematica, perchè se anche la gelosia specifica per questa ragazza forse non ha ragione di esistere, il web è pieno di incontri virtuali, anche se “giocosi”, che facilmente passano dalla competizione ludica al rapporto interpersonale. Lei può fare ben poco se non invitare il Suo ragazzo a modificare, almeno in parte, questo ricorso al gioco virtuale e a quanto gli gira intorno.

Domande correlate

Ansia da prestazione

avatar Psicologia Dott. Gabriele Traverso

Gentilissimo, innanzi tutto sarebbe opportuno un controllo andrologico finalizzato a verificare possibili o anche banali disfunzioni. Se poi l’esito sarà del tutto positivo, il passo...

Vedi tutta la risposta

Eiaculazione precoce

avatar Psicologia Dott. Gabriele Traverso

Posso immaginare che alla base del problema ci sia una evidente ansia, magari non solo legata alla prestazione ma che investe tutto la tua quotidianità. Senza porti subito l’obiettivo della...

Vedi tutta la risposta

Si può rimanere incinta senza eiaculazione interna?

avatar Psicologia Dott. Gabriele Traverso

Da quello che leggo mi pare che non vi sia alcun segnale di gravidanza: piuttosto direi che varrebbe la pena, se il problema persiste, di contattare un ginecologo.

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio