Fastidio lato sinistro sotto le costole

Salve, qualche mese fa ho avuto forte dolore nel fianco sinistro, appena sotto le costole che si è espanso dietro la schiena. Il mio medico mi manda a casa con semplici dolori intercostali. Ho continuato ad avere dolore per giorni. Ho fatto esami del sangue e ecografia addome completo (in autonomia) ma non è stato riscontrato niente. Il dolore è andato scemando. Ma mi accorgo di sentire comunque qualcosa come un rigonfiamento che al tatto o piegandomi anche semplicemente per lavare i denti, da fastidio. Come se avessi una piccola pretuberanza che preme, non so come spiegare. Questa cosa mi fa parecchio preoccupare e vorrei capire se è il caso di fare altre visite e se si quali.Grazie

La risposta

avatar Medicina generale - Maurizio Hanke Dott. Maurizio Hanke

Potrebbe trattarsi di  una colonpatia  funzionale (un tempo noi medici di famiglia la definivamo “colite”) che comporta un rigonfiamento del colon dietro lo stimolo di una alimentazione ricca di  fibre vegetali.

Domande correlate

Maneggiare pollo crudo con dito ferito

avatar Medicina generale - Maurizio Hanke Dott. Maurizio Hanke

Non esageriamo, ha fatto ciò che era necessario, non deve temere nulla.

Vedi tutta la risposta

Fungo pelle?

avatar Medicina generale - Maurizio Hanke Dott. Maurizio Hanke

Non sono necessarie ulteriori indagini, potrebbe trattarsi di una Tinea Versicolor ma il dermatologo farà la diagnosi.

Vedi tutta la risposta

Dolore orecchio e sbandamenti

avatar Medicina generale - Maurizio Hanke Dott. Maurizio Hanke

Una sindrome vertiginosa di probabile origine centrale deve fare affidamento su rimedi sintomatici che in parte lei ha attuato. Poi a distanza di tempo (due-tre settimane) potrà tentare qualche...

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio