Esito mammografia

"Struttura mammaria in parziale involuzione adiposa con residuo addensamento displasico fibroadenosico a carattere nodulare, più evidente in sede retroareolare e ai QQSSEE bilateralmente. Non evidenti immagini di sospetto radiologico, ne microcalcificazioni atipiche bilateralmente. Si consiglia integrazione ecografica. Buongiorno questo è l'esito della mia mammografia, sono una donna di 41 anni che ogni anno si sottopone a controlli senologici. Tra un mese farò l'ecografia come consigliato, ma nel frattempo non riesco a capire che cosa significa "residuo addensamento displasico fibroadenosico a carattere nodulare, più evidente in sede retroareolare e ai QQSSEE bilateralmente. ". Potreste gentilmente delucidarmi? Grazie mille

La risposta

avatar Senologia - Adriana Bonifacino Dott.ssa Adriana Bonifacino

la dizione utilizzata non ha carattere specifico, dice tutto e niente; solo che la ghiandola è più addensata nelle sedi retroareolari e nei Quadranti esterni. Ma può essere la sua conformazione di seno giovane. Importante che la mammografia sia sempre con tomosintesi cioè ricostruzione 3D e fatta presso centri di senologia possibilmente pubblici della sua regione con personale dedicato e qualificato. 

Domande correlate

Neoplasia multicentrica con stadio pT1cm pN1(2/18) – RE >90% RP 90% HER2 NEGATIVO Ki67 (15-20%)

avatar Senologia - Adriana Bonifacino Dott.ssa Adriana Bonifacino

Non sono sufficienti le informazioni riportate. Mancano tutte una serie di informazioni dalla età, ai fattori prognostici del tumore ( ormoni, ki67, cerb) mi dispiace ma non è possibile...

Vedi tutta la risposta

Ispessimento areola sin a termine mastite

avatar Senologia - Adriana Bonifacino Dott.ssa Adriana Bonifacino

Mi dispiace ma non è possibile fornire risposta. Età? Allattamento? ( scrive di suzione). L’ispessimento non può essere conseguenza dell’antibiotico. C’è stata una mastite...

Vedi tutta la risposta

Nodulo al seno

avatar Senologia - Adriana Bonifacino Dott.ssa Adriana Bonifacino

Non facile poterle dare una spiegazione, innanzitutto non sapendo nulla di lei: età, altre indagini eseguite, fattori di rischio personali e familiari, ecc. Non capisco peraltro dove ha effettuato...

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio