Esito ecografia e mammografia mammella

Ecografia:Parziale involuzione fibroadiposa dei corpi ghiandolari mammari. Modesta ectasia duttale retroareolare bilaterale. Piccola area di distorsione parenchimale di circa 3.7 mm si apprezza in sede retroareolare superiore a sin. Linfonodi a normale ecostruttura nei cavi ascellari. La mia domanda devo preoccuparmi e un tumore sono una donna di 61 anni Mammografia.:Mammelle ad involuzione adiposa con minimo residuo fibro-ghiandolare localizzato nei quadranti supeo-esterni di ambo lati. Immagine di distorsione parenchimale in sede retroareolare di Sin.; non microcalcificazioni d'allarme. Linfonodi reattivi e parzialmente visibili nei cavi ascellari di ambo lati. A completamento dell'iter diagnostico, necessaria integrazione con esame ecografico.

La risposta

avatar Senologia - Adriana Bonifacino Dott.ssa Adriana Bonifacino

Preoccuparsi no, occuparsi sì. Va tratta una conclusione. Le consiglio di rivolgersi ad un centro di senologia pubblico della sua città; potrà trovare i riferimenti sul sito della sua Regione o scaricando gratuitamente la App Pianeta Seno. La visita senologica è quanto dovrà prenotare per valutare se ulteriore approfondimento ( RM con mezzo di contrasto?  non è detto che una modificazione così minima venga individuata dalla risonanza. Altrimenti un prelievo bioptico ecoguidato? oppure un controllo mammografico a 6 mesi). La decisione la si può prendere solo guardando le immagini che noi no possiamo vedere. ). 

Domande correlate

Melatonina durante cure chemioterapiche

avatar Senologia - Adriana Bonifacino Dott.ssa Adriana Bonifacino

Certamente.  La melatonina è un ormone che già il nostro corpo produce ma ne possiamo essere carenti 

Vedi tutta la risposta

Punta del capezzolo bianca

avatar Senologia - Adriana Bonifacino Dott.ssa Adriana Bonifacino

Si tratta di depositi di colesterolo, di grasso. Nulla di importante. Almeno da come descritto e certamente senza poterne prendere visione. 

Vedi tutta la risposta

Referto mammografico

avatar Senologia - Adriana Bonifacino Dott.ssa Adriana Bonifacino

Potrebbe essere una classificazione della densità del tessuto ghiandolare che va da A a D. E a lei hanno assegnato la C. Ma normalmente la classificazione in Uso si chiama BI-RADS da A a D. Se...

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio