Ecografia seno dopo nodulo sentito con autopalpazione

Sono una donna di 45 anni, qualche giorno fa con l’auto palpazione ho percepito nel seno sinistro nel quadrante interno inferiore quello che mi sembrava un nodulo di forma allungata -ovale che si muoveva durante la palpazione. Ho quindi oggi fatto subito un ecografia mammaria, ma passando la sonda nel punto indicato il dottore mi ha detto di non vedere un nodulo ma una zona disomogenea con aspetto pseudonodulare. Ha proseguito l’ecografia riscontrando nel seno destro (sempre nella zona inferiore) una struttura simile. Questo é il referto: Corpus mammae ben rappresentato, con modeste disomogeneità diffuse dell’eco struttura parenchimale bilateralmente, come per fenomeni di mastosi, Normale rappresentazione del tessuto adiposo sottocutaneo profondo. Nulla da segnalare a carico del tessuto cutaneo e muscolare. Normorientate le creste del Duret. Bilateralmente si rilevano aree ghiandolari a maggiore disomogeneità ecostrutturale, ipo-isoecogene, ad aspetto pseudonodulare come per fenomeno adenodisplasici. Tre cisti liquide definire omogenee a sx nei QE di diam. Max di 8 mm. Lieve dilatazione dei dotti galattofori bilateralmente. Cavi ascellari liberi. Ovviamente ho chiesto come mai io percepissi al tatto un nodulo ma il dottore più volte e anche facendomi mettere di lato ha passato la sonda ma mi ha ribadito mostrandomelo nello schermo di non vedere un nodulo e non vedere elementi di malignità. Mi ha poi comparato la zona inferiore interna del seno sinistro (dove percepisco al tatto la piccola massa che si muove) affiancando l’immagine della stessa zona a destra mostrandomi che appariva con struttura simile. Per quanto abbia cercato di rassicurarmi io ho paura, perché al tatto percepisco sempre quanto già descritto e non capisco bene cosa significa ipo- isoecogena ad aspetto pseudonodulare come per fenomeno adenodisplasici. Il nodulo si sarebbe visto con l’ecografia? Alla mia età, 45 anni, ho paura. Farò una mammografia per dare completezza all’esame e andare poi da un senologo. Può aver influenzato l’ecografia il fatto che tra 2 giorni dovrei avere il ciclo?

La risposta

avatar Senologia - Adriana Bonifacino Dott.ssa Adriana Bonifacino

Il ciclo non incide sulla presenza di nodulo alla ecografia. Importante fare la mammografia con tomosintesi. E poi si affidi ad un centro di senologia pubblico della sua città per una visita . Può trovare i centri di eccellenza sulla app gratuita pianeta seno. 

Domande correlate

Dubbi

avatar Senologia - Adriana Bonifacino Dott.ssa Adriana Bonifacino

Preoccuparsi forse no, ma occuparsi direi proprio di sì. Non conosciamo sua età, altri fattori di rischio personali e familiari. Manin ogni caso la visita senologica presso un centro senologico...

Vedi tutta la risposta

Pastiglia ormonale dopo intervento quadratectomia

avatar Senologia - Adriana Bonifacino Dott.ssa Adriana Bonifacino

Perfetto, non ci sono problemi; sarebbe solo importante mantenere più o meno lo stesso orario di somministrazione. Cordiali saluti 

Vedi tutta la risposta

Mammografia

avatar Senologia - Adriana Bonifacino Dott.ssa Adriana Bonifacino

Ma non scherziamo; effettui tranquillamente la mammografia prenotata e fa bene ad informarsi su canali accreditati. Brava anzi per non perdere l’occasione di un appuntamento soprattutto in...

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio