Dolore e gonfiore vulvare

Gentile dott.re/ssa ho 23 anni e da qualche mese ho un problemino. Premetto che a 17 anni ho avuto una forte candida non curata per tempo che mi ha provocato problemi con conseguenti recidive. Ora è da qualche tempo che accuso dolore nella zona vulvare.. e ho il labbro interno della vulva al lato sinistro più gonfio e “ penzolante” che fa male al tatto ed è come se ci fossero lividi. Non ho una vita sessuale super attiva attualmente perché il mio ragazzo vive a Milano , ma comunque ho un partner sessuale fisso da 3 anni. Ho provato ad utilizzare gyno canesten con scarsi risultati perché non ho perdite bianche e dense.. o forte prurito. Piuttosto le perdite sono gialline.. sono preoccupata. Questo problema di tanto in tanto mi provoca dolore durante l’orgasmo clitorideo e fastidio al tatto. Attendo cordialmente consigli utili.

La risposta

avatar Ginecologia - Francesca Marzano Dott.ssa Francesca Marzano

Alla luce delle recidive continue che descrive ritengo necessario eseguire un tampone cervico-vaginale completo con antobiogramma ed antimicogramma, in modo da poter intervenire con una terapia mirata, che eventualmente riguarderà anche il partner. Cordiali saluti dott.ssa Francesca Marzano Ginecologa

Domande correlate

Ciclo bloccato

avatar Ginecologia - Francesca Marzano Dott.ssa Francesca Marzano

La ciclicità risente del calo ponderare, il ritorno al peso corretto progressivamente ripristinerà il ciclo mestruale. Cordiali saluti dott.ssa Francesca Marzano Ginecologa 

Vedi tutta la risposta

Forse ritardo ciclo e desidero di gravidanza

avatar Ginecologia - Francesca Marzano Dott.ssa Francesca Marzano

Le consiglio di attendere ancora qualche giorno, eventualmente farà test di gravidanza. Cordiali saluti dott.ssa Francesca Marzano Ginecologa Roma

Vedi tutta la risposta

Dolore alla pancia dove c’è ombelico quando assumo la pillola Drospil

avatar Ginecologia - Francesca Marzano Dott.ssa Francesca Marzano

I sintomi descritti sembrano di pertinenza intestinale, salvo non abbia intolleranze ad eccipienti della pillola, non sono correlabili alla pillola. Cordiali saluti dott.ssa Francesca Marzano...

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio