DEVIAZIONE TRACHEA +TAC + SINTOMI

Buonasera, sono un ragazzo di 21 anni. Da marzo circa soffro di uno strano senso di infiammazione tra fine della gola e inzio del torace, io sento un fastidio come di infiammazione/irritazione/fastidio che mi causa la tosse a volte forzata altre spontanea. Praticamente questa cosa aumenta ogni volta che prendo aria dalla bocca, quando parlo perchè si riprende aria dalla bocca, quando rido, quando cè anche un minimo cambiamento d'aria tra caldo e freddo o vento praticamente sempre, e non riesco a capire e a trovare una soluzione. Anche solo se mi bagno un attimo tipo gavettoni subito risento una specie di catarro e infiammazione Ho fatto diverse visite ed esami; Analisi del sangue ves e cpr nella norma Allegie negativo RX TORACE tutto nella norma tranne MODESTA DEVIAZIONE DELLA TRACHEA (non so se per la mia iperlordosi) ENDOSCOPIA incontinenza cardiale (hill 3) e abbondante reflusso biliare ( però il gastroenterologo ha detto che non dipende da queste cose perché ben protetto con pantorc e esox OTORINO iperftrodia dei turbinati inferiori e lieve infiammazione a laringe trachea e faringe, con segni di reflusso. Cardiologo e Risonanza cuore nella norma (anche se io da più di un anno soffro di battiti troppo alti e extrasitole come qualcosa che da fastidio sotto al cuore ma anche qua non sono riuscito a trovare soluzione per il momento) PNEUMOLOGO, ho fatto 2 visite, ed entrambi tramite ASCULTAZIONE non hanno sentito niente, però mi avrebbero consigliato di fare una tac per questi sintomi e per vedere se cè qualcosa dietro la trachea che la spinge. Anche se secondo loro al 99% non ce niente. Io non so più bene cosa fare perchè questo problema c'è l'ho ma non riesco a capire quale possa essere la causa, una volta la tosse mi passava con acqua e miele o al limite antibiotico, adesso quando ho questo fastidio sento che è SEPARATO DAL TUBO DIGERENTE, e se assumo caramelle, spray per gola non fanno niente.. Provai già antibiotico e cortisone a marzo/aprile, ma senza nessun beneficio Ho provato anche aerosol di clenil e non sembra fare grandi cose, forse leggera diminuzione della tosse ma per questa sensazione di infiammazione niente. Ho provato anche gli spray per asma (revimty e ventolin) ma dopo soli 3 giorni ho dovuto interromperli perché mi causavano troppa tachicardia (sempre per il problema del cuore che i cardiologi non riescono a capire), e quindi non so nemmeno se possa essere asma visto che non ho potuto continuare la cura. Questa cosa che sento non è sempre forte uguale a volte peggiora e mi viene lo stimolo di tossire dal torace come essere rappreso dal catarro, solo che non ho mai avuto quest'ultimo per fortuna, solo una strana saliva bianca viscida. Volevo chiederle se pensa che abbia veramente bisogno di una tac del torace o se può esistere un altra strada per poter evitare la tac? Perche il mio medico me la avrebbe sconsigliata siccome in passato ho gia preso molti raggi; 2017 rx caviglia 2018-2019 3 rx al torace inutili perchè 3 volte mi sono recato in ps per tachicardia e extrasitole 2018 rx inguine a seguito di un contrasto di gioco a calcio 2020 panoramica denti e lastra ad 1 dente 2020 rx al torace (per questi problemi) Secondo lei una tac può essere pericosa? Dai sintomi descritti ci si puo ricondurre a qualche patologia in particolare? Perchè mi sembra impossibile che gli specialisti dai quali sono stato non siano riusciti a darmi risposte. Mi scusi dottore per tutte queste domande ma sono in una situazione strana e molto brutta, anche perchè ho paura di prendere raggi per niente e non risolvere comunque il problema La ringrazio gia in anticipo, qualsiasi consiglio le venga in mente per favore lo scriva che mi sarà sicuramente utilissimo.

La risposta

avatar Medicina generale - Maurizio Hanke Dott. Maurizio Hanke

La faccio breve, faccia la TAC perchè è l’unico esame che mette la parola fine a questa lunga sequenza di indagini ed esami: se la risposta, come credo, sarà negativa, può tranquillamente archiviare il problema e considerare questi accessi di tosse come un sintomo anche se fastidioso, ma non importante e da sopravvalutare.

Domande correlate

Tumore ai polmoni?

avatar Medicina generale - Maurizio Hanke Dott. Maurizio Hanke

Quelli n on sono i sintomi di un tumore che poi non si manifestano all’improvviso. Sicuramente la sigaretta più “forte” del solito può aver determinato questo problema.

Vedi tutta la risposta

Pillola contraccettiva e dissenteria

avatar Medicina generale - Maurizio Hanke Dott. Maurizio Hanke

Ormai può tornare alle sue normali abitudini.

Vedi tutta la risposta

Eco color doppler e diagnosi di insufficienza venosa

avatar Medicina generale - Maurizio Hanke Dott. Maurizio Hanke

Significa che non c’è nè una tromboflebite superficiale nè una profonda e le immagini della varicosità al terzo medio distale della coscia depongono per un quadro tipico della...

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio