Crampi addominali dopo stipsi protatta.

Da circa 9 giorni non riesco più ad evacuare sia feci che gas. Il tutto è esordito con innapetenza e nausea dopo quel poco che mangiavo, per poi allargarsi ad evacuazioni (flatuenze comprese) sempre più ridotte fino ai crampi finali (esorditi nella parte alta dell'addome per poi estendersi a quella inferiore) comparsi una sera, tali da portarmi il giorno seguente (8 dicembre) andare al Pronto Soccorso sempre con forti fitte al medio e basso ventre. In seguito alla sintomatologia descritta e gli esami iniziali eseguiti (rx ed ecografia addome e sangue) son stato tenuto in osservazione due giorni. In questi due giorni, dove preciso esser stato digiuno, mi han eseguito altri esami del sangue ed una tac al ventre senza mezzo di contrasto. Alla fine, mi dicono che si, son presenti feci ed aria in quantità (rilevabili nell'ecografia), ma non tali o comunque causa di tali spasmi e difficoltà ad evacuare che farebbero pensare ad un'occlusione/sub e mi dimettono (9 dicembre) con una dietra a base di fibre, molta idratazione, movicol 1 bustina la mattina e 2 bustine di benefibra d'assumere due volte al giorno prima dei pasti. Ad oggi, ancora nessuna evacuazione, se non spossatezza, nausea e parte bassa del ventre (tra ombelico e pube) gonfia e dolente. Si potrebbe dunque trattare d'occlusione o sub, in quanto il fastidio da costipazione non scompare così come l'assenza allo stimolo e l'assenza dell'evacuazione stessa ? Se volete riporterei successivamente ad una Vostra prima risposta tutti i dati degli esami eseguiti presso il PS. In attesa d'una Vostra risposta, porgo distinti saluti. Alessandro Regis

La risposta

avatar Medicina Generale Dott. Maurizio Hanke

Potrebbe trattarsi di una appendicite acuta, se lei non è stato già operato in passato di appendicectomia e comunque la situazione va controllata continuamente anche relativamente alla  comparsa di febbricola serale.

Domande correlate

CA 19.9 ALTO

avatar Medicina Generale Dott. Maurizio Hanke

Si tratta di un marker tumorale che deve essere ricontrollato. L’oncologo che l’ha in cura la saprà consigliare per effettuare i successivi controlli.

Vedi tutta la risposta

Problema visivo

avatar Medicina Generale Dott. Maurizio Hanke

Dovrebbe controllare le sue condizioni cardiocircolatorie, come la pressione arteriosa ed effettuare un esame doppler dei vasi arteriosi sovraaortici. 

Vedi tutta la risposta

Difese immunitarie

avatar Medicina Generale Dott. Maurizio Hanke

Io non conosco integratori con proprietà antibiotiche o capaci di indurre maggiori difese immunitarie (scientificamente testati). Pertanto il mio consiglio è di limitarsi ad effettuare i...

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio