Esercizi per chi ha le protesi all’anca

Gentile fisioterapista. sono una assidua lettrice del giornale Starbene, di cui ho sottoscritto l'abbonamento: poiché ho le protesi d'anca dall'età di 19 anni, e sono già state sostituite: la protesi sinistra nel 2011 e la protesi destra nel 2005, per gentilezza le chiedo se può indicarmi alcuni semplici esercizi per tonificare i muscoli di glutei e arti inferiori. La ringrazio e le porgo cordiali saluti.

La risposta

avatar Fisioterapia - Gabriele Pucciarelli Gabriele Pucciarelli

Gentile paziente, in assenza di dolore, a seconda del tipo di intervento e in accordo con l’Ortopedico e il Fisioterapista che l’hanno seguita, potrebbe essere sufficiente iniziare una qualsiasi attività fisica di Suo gradimento, con le dovute precauzioni. Per rispondere alla Sua domanda, gli esercizi che le consiglio (se fattibili) sono la leg extension (con o senza peso), il wall-sit, gli esercizi di core stability (plank, bird dog, ponte), gli squat, le abduzioni dell’anca da sdraiata. Non conoscendo però la Sua situazione specifica (forza e mobilità) la cosa migliore che può fare è rivolgersi ad un esperto che, dopo una visita, le indichi tempi e modalità migliori per ognuno degli esercizi indicati. Saluti

Domande correlate

Cause del dolore lombo sacrale

avatar Fisioterapia - Gabriele Pucciarelli Gabriele Pucciarelli

Gentile paziente, una contrattura o una sindrome miofasciale dolorosa del muscolo piriforme può causare la sintomatologia che Lei riferisce. E’ consigliabile però escludere prima una...

Vedi tutta la risposta

Cattiva digestione: colpa del diaframma?

avatar Fisioterapia - Gabriele Pucciarelli Gabriele Pucciarelli

Gentile paziente, sì, una problematica di diaframma può causare questi sintomi. Ovviamente, però, prima è bene escludere altre problematiche. Le consiglio, quindi, di consultare il Suo medico...

Vedi tutta la risposta

Tensione ai muscoli tibiali

avatar Fisioterapia - Gabriele Pucciarelli Gabriele Pucciarelli

Gentile paziente, Le suggerisco di continuare con quanto Le è stato consigliato. Sarebbe utile in questi casi rivolgersi ad un Podologo per valutare se l’appoggio del piede è corretto, ed...

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio