Coliche notturne

Buongiorno è da ormai mesi che soffro di un problema fastidiosissimo ovvero parlo dell'insorgenza prevalentemente i fine settimana giovedì/venerdì/sabato nelle ore serali e notturne di mal di pancia e coliche che a volte mi costringono ad alzarmi ed andare in bagno. Questa notte all'1 ho avuto lo stesso problema, anche se il mal di pancia si era presentato ben prima mentre stavo cenando, quindi prima di andare a dormire ho preso un enterogermina da 4 miliardi, anche se le coliche continuavano ma poi mi sono addormentato senza svegliarmi la notte. Questa mattina invece mi sento ancora lo stomaco a soqquadro con aria allo stomaco. Le coliche sono presenti nella parte inferiore della pancia proprio nella zona ombelicale. Purtroppo è da mesi che ne soffro con almeno 1-2 episodi al mese o se non ricordo c'era un periodo in cui questo fenomeno si era arrestato, per esempio questo mese è capitato circa due volte, ho pensato ad un qualcosa come colon irritabile o la sindrome dell'intestino irritabile ma su questa non mi sembra il caso, come per esempio che i sintomi devono insorgere almeno una volta a settimana, ma alcune cose coincidono, come per esempio il dolore addominale nella parte inferiore, stati diarroici o di stitichezza e dolore che si risolve con l'evacuazione, non credo comunque si tratti di questo. Cosa crede potrebbe essere dottore? Le coliche anche se con molto meno dolore ma molto fastidiose e l'aria allo stomaco continuano anche da stamattina e credo che tutto si risolva appunto con l'evacuazione che ancora non ho fatto. È un problema molto fastidioso e forse potrebbe dipendere dalla mia sedentarietà, non consumo sostanze dannose all'organismo, questo fenomeno ho notato che avviene anche quando consumo cibi che mangio praticamente da sempre, questo mi ha portato anche ad escludere cibi che credevo mi facessero appunto male ma noto che avviene con qualsiasi cibo ad intermittenza, io magari escludo altre patologie perché sono un soggetto giovane, ho 18 anni, magari potrebbe essere qualcosa di genetico che ho da sempre ma non me ne sono mai accorto o non ci ho fatto caso?

La risposta

avatar Medicina generale - Maurizio Hanke Dott. Maurizio Hanke

Potrebbe avere un dolico-colon cioè un colon molto più lungo del normale e questo – senza altre patologie – è spesso all’origine di fastidi e disturbi analoghi a quelli che lei descrive.

Domande correlate

Clenil aerosol per covid

avatar Medicina generale - Maurizio Hanke Dott. Maurizio Hanke

Non vedo perchè la effettuazione di aerosolterapia non andrebbe bene nel Covid in presenza di sintomi a carico delle vie aeree che sono quelli che lei riferisce. Persistendo la sintomatologia...

Vedi tutta la risposta

Ingrossamento linfonodo ascellare dopo vaccinazione anti-Covid

avatar Medicina generale - Maurizio Hanke Dott. Maurizio Hanke

Non è possibile prevedere quanto tempo occorra perchè il linfonodo ritorni alle dimensioni normali e posso dirle che questo che lei segnala è un reperto abbastanza frequente che non deve...

Vedi tutta la risposta

Esami trasferrina Desilatata

avatar Medicina generale - Maurizio Hanke Dott. Maurizio Hanke

Ma a me risulta che il valore della Transferrina non sia pregiudizievole ai fini della patente di guida perchè non può essere posto in relazione ad abuso di alcol o di sostanze.

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio