Che rischi corro per un contatto con individuo dalla dubbia condizione igienico/sanitaria?

Buonasera, vorrei chiedere un consulto riguardo un evento accadutomi ieri sera. Nel corso di un'uscita serale con un'amica, dopo aver acquistato due bottiglie di birra in un negozio, non avendo un apribottiglie, abbiamo - molto incautamente, me ne rendo conto - chiesto a un uomo per strada di aprircele con un accendino. Questi era chiaramente poco lucido e in condizioni igienico/sanitarie precarie, forse un senzatetto o un spacciatore/consumatore; ha preso le bottiglie in mano, afferandole per il collo, e le ha aperte con l'accendino che teneva in tasca. Sul momento non abbiamo considerato l'avventatezza e stupidità del gesto - di questi tempi oltretutto, ma ripensandoci ho il timore che possa essere fonte di possibili malattie infettive. Che rischi si possono correre a seguito di un contatto di questo tipo? Come consigliate di agire? Grazie

La risposta

avatar Medicina generale - Maurizio Hanke Dott. Maurizio Hanke

In ogni caso il contatto è stato troppo fugace ed esterno alla bottiglia da potersi considerare vettore di qualsiasi infezione.

Domande correlate

Accentuazione trama vascolare

avatar Medicina generale - Maurizio Hanke Dott. Maurizio Hanke

I disturbi alla schiena hanno una origine nell’apparato osteo-muscolare (e penso esplicitamente alla colonna vertebrale). La lettura della radiografia del torace può avere...

Vedi tutta la risposta

Utilizzo antinfiammatori

avatar Medicina generale - Maurizio Hanke Dott. Maurizio Hanke

Il farmaco che lei abitualmente usa è il Ketoprofene (Oki) che è un potente antinfiammatorio che ha una azione potenzialmente gastrolesiva. Se lei prende questo farmaco tre/quattro volte alla...

Vedi tutta la risposta

Analisi del sangue

avatar Medicina generale - Maurizio Hanke Dott. Maurizio Hanke

Non vedo dati allarmanti se non piccoli scostamenti dai valori normali..

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio