Che cosa posso aver contratto?

Buongiorno, sono un uomo tra i 30 ed i 40 anni ed il mio caso e' il seguente: mi trovo attualmente in cina per ragioni di lavoro e qualche giorno fa (3) ho avuto due rapporti occasionali nella stessa giornata: il primo senza rapporto orale ma con sola penetrazione protetta, mentre il secondo si e' concluso come il primo ma con l'aggiunta iniziale di un rapporto orale senza protezione. Durante il primo rapporto, ho avuto l'inconveniente della rottura del profilattico, inconveniente del quale mi sono accorto sentendo un improvviso bruciore sul glande. Terminata la serata, mi sono quindi ritirato a casa ed ho achiacquato le zone interessate. Dopo circa un giorno, ho notato la comparsa di un rigonfiamento del glande solamente verso la punta e la comparsa allo stesso tempo di una piccola escrescienza subcutanea nella medesima zona e di una fascia di colore bianco, escrescienza che risulta anche superficialmente come una specie di piccola ferita. Va premesso il fatto che questa cosa ( la piccola ferita) si era gia' presentata qualche tempo prima degli eventi sopra descritti. Il glande non risulta dolorante ma solo molto sensibile (leggermente fastidioso) nella zona dell'escrescienza subcutanea. Per il momento sono impossibilitato a raggoungere un centro medico e rimpatrierò solo tra non mebo di 50 giorni. Attualmente monitoro la situazione giornalmente ed effettuo la pulizia del glande con acqua e sapone ed effettuo l'ulteriore applicazione sullo stesso di canesten 1% crema. Rimango in attesa di qualche vostro suggerimento, sperando di essermi spiegato in maniera facilmente apprendibile. Grazie per la cortese attenzione

La risposta

avatar Psicologia Dott. Gabriele Traverso

Buongiorno a Lei. In effetti, la sintomatologia che Lei sta verificando, e anche in modo molto preciso, non fa pensare direttamente ad una infezione contratta durante i contatti sessuali che Lei ha avuto. Può esserci un nesso, oppure no: solo un attento esame clinico ed eventuali valutazioni di laboratorio possono dare una risposta certa ed efficace. Di sicuro, quello che Lei fa dal punto di vista dell’igiene personale e della disinfezione della escrescenza è corretto, però occorrerebbe una valutazione medica più precisa. Immagino che un centro medico non sia facilmente reperibile, ma posso anche pensare che, a meno di collocazioni problematiche dal punto di vista del luogo in cui si trova, un medico, anche generico, sia rintracciabile. E’ questo il consiglio più adatto che ritengo di doverLe dare.

Domande correlate

Eiaculazione precoce

avatar Psicologia Dott. Gabriele Traverso

Posso immaginare che alla base del problema ci sia una evidente ansia, magari non solo legata alla prestazione ma che investe tutto la tua quotidianità. Senza porti subito l’obiettivo della...

Vedi tutta la risposta

Si può rimanere incinta senza eiaculazione interna?

avatar Psicologia Dott. Gabriele Traverso

Da quello che leggo mi pare che non vi sia alcun segnale di gravidanza: piuttosto direi che varrebbe la pena, se il problema persiste, di contattare un ginecologo.

Vedi tutta la risposta

Pqura contagio hiv o epatite

avatar Psicologia Dott. Gabriele Traverso

Non credo che la circostanza rappresenti un pericolo reale. Nel caso persistano però i Suoi dubbi, si rivolga al Suo ginecologo che provvederà, se riterrà il caso, a fare gli accertamenti...

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio