Celiachia?

Buongiorno,sono una ragazza di 23 anni, da qualche tempo ho sempre la pancia gonfia,in particolar modo la sera,ho una digestione molto molto rumorosa, ho spesso mal di testa,stanchezza cronica e sto avendo difficoltà a concentrarmi quando devo preparare gli esami universitari perché ho perennemente sonno. Di converso la notte soffro di insonnia ed ansia continua,ho spesso dolori alle ossa,formicolii e spasmi muscolari che mi fanno preoccupare. Da qualche tempo è subentrata la nausea quando inizio a mangiare(anche se ho molto appetito) ed una stitichezza che si alterna a diarrea(inoltre ho spesso emorroidi anche in assenza di stitichezza),ho spesso afte e lesioni nell’interno della guancia e un ispessimento della lingua,ultimamente avverto la stessa sensazione che si ha quando si beve una bevanda troppo calda accompagnata da un senso di indolenzimento,tra l’altro c’è sempre una patina bianca.Avendo un caso di celiachia da parte di padre e due da parte di madre (in entrambi i casi parliamo di cugine,figlie delle sorelle dei miei genitori) ho deciso di effettuare il test xeliac test pro che,a quanto pare,ha dato subito esito positivo,così ho deciso di fare il prelievo(igA,igG) comprensiva dell’indagine relativa alla genetica visto che mia sorella è risultata positiva alla genetica ma non alla celiachia(per ora). Quello che vorrei chiedere è: se 7 anni fa ho effettuato le analisi(NON la genetica) con esito negativo, due anni fa ho fatto una gastroscopia(non diretta a quello ma perché avevo sempre bruciori di stomaco) ed era tutto nella norma(aggiungo che non so se da una semplice gastroscopia di “routine” si possa individuare lo stato dei villi) possibile che ora si sia scatenato tutto ciò ? Il test può dare falsi positivi? Ho omesso di dire che nelle ultime analisi del sangue,effettuate pochi mesi fa,avevo il ferro leggermente basso ed una carenza vitaminica, i globuli bianchi alti,anche se niente di rilevante e,spesso,misurando la temperatura tocca sempre i 37 gradi. Grazie in anticipo

La risposta

avatar Medicina Generale Dott. Maurizio Hanke

La gastroscopia è predittiva della celiachia solo se si effettua una biopsia gastrica con relativo esame istologico, cosa che lei, in passato, non ha fatto.

Domande correlate

Faringo-tracheite e lieve bronchite

avatar Medicina Generale Dott. Maurizio Hanke

Credo di si, anche se riterrei opportuno che lei avvertisse della sua volontà di cambiamento del farmaco il suo medico curante.

Vedi tutta la risposta

Dolore al braccio sinistro

avatar Medicina Generale Dott. Maurizio Hanke

Non credo che debba eccessivamente preoccuparsi per una brachialgia che può avere origine anche nella esposizione a basse temperature o ad attività fisica quale quella che solitamente compie...

Vedi tutta la risposta

Problema che mi mette parecchio ansia

avatar Medicina Generale Dott. Maurizio Hanke

Credo che i linfonodi abbiano un significato solamente reattivo e andranno ricontrollati a distanza di tempo: La pediculosi del pube non c’entra niente.

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio