Bruciori e fastidi initmi

Buongiorno Dott.ssa, ho una domanda riguardo un bruciore intimo che mi porto avanti da 2 settimane circa. Ho un bruciore intimo, interno ed esterno, concentrato nella zona dell'entrata vaginale. Ho un lieve bruciore nell urinare, ho fatto esami urine che risultano negativi. I rapporti sono quasi impossibili,è danno dolore e bruciore all'entrata. In questo caso, secondo lei, si può parlare di candida in assenza di prurito e perdite anomale? Grazie

La risposta

avatar Ginecologia - Francesca Marzano Dott.ssa Francesca Marzano

Potrebbe anche trattarsi di candida, ma solo un tampone cervico-vaginale indirizzato alla ricerca di miceti, germi comuni, anaerobi, micoplasma chlamydia, ureaplasma può indicare causa e terapia sulla base di antibiogramma o antimicogramma. Cordiali saluti dott.ssa Francesca Marzano Ginecologa Roma

Domande correlate

Futura gravidanza

avatar Ginecologia - Francesca Marzano Dott.ssa Francesca Marzano

Se ha avuto rapporti anche nei giorni fertili da un anno, le consiglio di rivolgersi ad un ginecologo esperto di fertilità di coppia che potrà fare gli approfondimenti necessari su di lei e sul...

Vedi tutta la risposta

Ciao mi sono fatto papà test ecco qui disse “ alterazioni citologiche di tipo reattivo associate ...

avatar Ginecologia - Francesca Marzano Dott.ssa Francesca Marzano

Vuol dire che le cellule mostrano cambiamenti, provocate da uno stato infiammatorio. Dovrà dunque curare tale infiammazione locale. Cordiali saluti dott.ssa Francesca Marzano Ginecologa Roma

Vedi tutta la risposta

Condilomi o Papillomatosi fisiologica vestibolare?

avatar Ginecologia - Francesca Marzano Dott.ssa Francesca Marzano

Non è possibile e non si comprenderebbe da una foto. Le consiglio una nuova colposcopia/vaginoscopia/ vulvoscopia con persona esperta. Cordiali saluti dott.ssa Francesca Marzano Ginecologa...

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio