Al risveglio avevo la gamba e il piede paralizzati

buonasera, sono un ragazzo giovane di 18 anni, sono molto ipocondriaco di temperamento ansioso e tendo a preoccuparmi sempre della minima cosa. Questa mattina al risveglio ho notato di avere la gamba sinistra e il piede paralizzati, riuscivo comunque leggermente a muoverli ma anche se li toccavo non avevo nessuna sensazione, completamente paralizzati, il tutto è durato un minuto circa, a furia di muovere la gamba quel che potevo il tutto è passato, ma non è la prima volta che succede, è già successo un paio di volte con il braccio e la mano sinistra e risolvevo sempre muovendo il braccio, io dormo con il braccio sotto il cuscino e magari posso capire che tutta la notte si blocca il passaggio di sangue, ma con la gamba non me lo spiego, potrebbe essere qualcosa di grave che richiede attenzione?

La risposta

avatar Medicina generale - Maurizio Hanke Dott. Maurizio Hanke

Il passaggio del sangue non c’entra nulla. Le parestesie che lei avverte dipendono dalla posizione della colonna vertebrale durante il sonno e quelle sensazioni spiacevoli spariscono quando lei assume al risveglio una posizione corretta.

Domande correlate

Rm encefalo e tronco encefalo

avatar Medicina generale - Maurizio Hanke Dott. Maurizio Hanke

In questo caso occorre una RM con mdc.

Vedi tutta la risposta

Ho bisogno di un consiglio

avatar Medicina generale - Maurizio Hanke Dott. Maurizio Hanke

Non credo che i sintomi che riferisce derivino dal diabete. Comunque deve sottoporsi ad una serie di analisi piuttosto ampia per controllare anche i valori ormonali.

Vedi tutta la risposta

Colica renale

avatar Medicina generale - Maurizio Hanke Dott. Maurizio Hanke

Intanto dovrebbe bere molta acqua ed eventualmente farsi prescrivere un antispastico.

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio