Attacchi di panico e ansia

Salve, mi chiamo Giada e ho 24anni, non ho mai avuto un attacco di panico, mi è capitato due volte questa settima. Ho avuto sempre un ottimo rapporto con me stessa e l’autocontrollo ma in questi due episodi non sono riuscita a calmarmi da sola, ho fatto di tutto per trattenermi e controllarmi ma alla fine non ci sono riuscita in entrambi i casi, nonostante mi siano capitati in circostanze abbastanza gestibili. Sono reduce da un periodo carico di ansia, stress e paure. Gestisco queste emozioni con molta leggerezza e naturalezza da tutta la vita ma questi due episodi mi hanno destabilizzata parecchio, forse perché mia madre soffre di ansia e depressione da tanto tempo e purtroppo ne è succube. Vorrei trovare la soluzione migliore e rapida. Grazie per l’attenzione, cordiali saluti.

La risposta

avatar Altro Starbene Risponde x

Carissima il problema non è controllare l’ansia ma capire la sua radice e cosa ci vuole dire.prendere l’ansia come se fosse il problema non ha senso lei è un campanello di allarme che ci sta avvisando che abbiamo un disagio, una paura nel nostro vissuto che non abbiamo rispettato e risolto.deve andare da uno psicoterapeuta abilitato all’uso dell’ che è il nuovissimo metodo di psicoterapia si vada a leggere di questo metodo e forse, spero per lei, che se non risolve ciò che è dietro l’ans il suo braccio di ferro con il sintomo è inutile e dannistin bocca al lupo

Domande correlate

Sovradosaggio contramal

avatar Psicologia Dott. Gabriele Traverso

Credo che i medici l’abbiano rassicurata sul fatto che si tratta di fenomeni momentanei, destinati a scomparire in un tempo ragionevole. Se però la situazione dovesse persistere, chieda...

Vedi tutta la risposta

Daparox e fertilità

avatar Psicologia Dott. Gabriele Traverso

I medici dicono sicuramente la verità. Però direi che due mesi senza che sia iniziata una gravidanza mi pare un lasso di tempo nel quale la maggior parte delle persone non riescono ad avviare il...

Vedi tutta la risposta

Orfana

avatar Psicologia Dott. Gabriele Traverso

I legami con la propria famiglia di origine spesso stentano a modificarsi, nonostante una nuova vita familiare. Ma non si tratta di far capire a Suo marito la differenza tra chi i genitori li ha e...

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio