Ansia da prestazione

A distanza un anno e mezzo sto rifrenquentando il mio ex. Il rapporto era finito bruscamente dopo 6 mesi a causa dell'ansia da prestazione di lui. Non siamo riusciti a superarla ed è stato veramente una sofferenza perchè ci piacevamo molto ma non c'è stata la volontà da parte sua. Infatti ha subito visto bene di sostituirmi con un'altra con la quale non aveva questo problema. Sembra infatti che questo problema lo avesse solo con me. Quindi situazionale. Non siamo mai però riusciti a dimenticarci e adesso stiamo riprovando. Ci siamo visti 3 volte..la prima dopo un primo momento di esitazione si è ripreso...la seconda volta direi bene...la terza volta (dopo 2 settimane che non ci vedevamo) direi come la prima. Un momento iniziale di esitazione...poi dopo un pò riesco a farlo riprendere. Si ferma, si rilassa e la cosa con pazienza passa. La seconda volta eravamo entrambi euforici...dopo la terza siamo rimasti un pò perplessi tutti e due. Vorrei che questo incubo passasse...vorrei che questa cosa fosse dimenticata e che la paura non prendesse di nuovo il sopravvento. A differenza di due anni fa adesso ha preso coscienza che è un problema solo di testa, inizalmente accusava me ...poi io accusavo lui. Eravamo entrati in un circolo vizioso di sofferenza acuta. Di sicuro questa consapevolezza ci aiuterà . Ha mica qualche suggerimento per noi? E' normale che ci sia un pò di fluttuanza in questa ripresa? o una volta che si sblocca dovrebbe essere sbloccato sempre? Grazie per un suo aiuto

La risposta

avatar Psicologia Dott. Gabriele Traverso

I blocchi sono sempre possibili, per svariati motivi. Ma proprio perchè si tratta di un problema situazionale, una consulenza sessuologica potrebbe aiutarlo (e aiutarvi) a risolvere definitivamente la questione.

Domande correlate

Ansia da prestazione

avatar Psicologia Dott. Gabriele Traverso

Gentilissimo, innanzi tutto sarebbe opportuno un controllo andrologico finalizzato a verificare possibili o anche banali disfunzioni. Se poi l’esito sarà del tutto positivo, il passo...

Vedi tutta la risposta

Eiaculazione precoce

avatar Psicologia Dott. Gabriele Traverso

Posso immaginare che alla base del problema ci sia una evidente ansia, magari non solo legata alla prestazione ma che investe tutto la tua quotidianità. Senza porti subito l’obiettivo della...

Vedi tutta la risposta

Si può rimanere incinta senza eiaculazione interna?

avatar Psicologia Dott. Gabriele Traverso

Da quello che leggo mi pare che non vi sia alcun segnale di gravidanza: piuttosto direi che varrebbe la pena, se il problema persiste, di contattare un ginecologo.

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio