Alternative a Cipralex?

Buongiorno, ho usato con successo Cipralex 10 mg 1 copressa al giorno, a lungo andare l'effetto antidepressivo cala (direi 4-6 mesi) mentre cresce il problema dell'eiaculazione ritardata, ritardatissima, quindi ho smesso ma entro in depressione (il solito cane e la solita coda da mordere). Mi chiedevo quindi se esistono alternative... il Cipralex non mi dava disturbi e non mi creava effetti di assuefazione e a parte il calo di efficacia (ma non ho mai aumentato le dosi) mi risolveva i problemi di depressione. Ringrazio anticipatamente, Cordiali saluti.

La risposta

avatar Psichiatria - Federico Baranzini Dott. Federico Baranzini

Buonasera,il problema che presenta con il suo intervento non è raro. Il calo di efficacia dell’antidepressivo serotoninergico è un fatto noto e descritto e ad oggi non compreso al 100%. Quando accade vi sono diverse opzioni a disposizione della coppia medico-paziente. E’ buona norma valutare sempre i pro e i contro nella situazione di vita e clinica del paziente. Una opzione è rappresentata dall’aumento della dose fino anche a arrivare alla dose massima consentita. Un’altra opzione sempre utilizzabile è la sostituzione con altra molecola, ma tale scelta è spesso meno agevole in quanto porta ad impiegare tempo nella dismissione della vecchia molecola e nella introduzione e titolazione  dell’altra. E spesso invece non c’è molto tempo o comunque si vuole accelerare la ripresa. Comprensibilmente. Una terza via di mezzo che rappresenta una vera e proprio compromesso, è l’utilizzo in aggiunta alla molecola in uso di integratori nutraceutici, fitoterapici o meno, che possano potenziarne l’effetto con una semplice operazione di “boosting”. Il vantaggio è duplice: non si perde tempo e non si aumentano le dosi di SSRI quindi non incorrendo in un aumento di effetti collaterali. Purtroppo questa operazione non sempre si rivela vincente, ma per saperlo bisogna testarla e utilizzare le dosi adatte di nutraceutico. Un cordiali saluto. Federico Baranzini Psichiatra ad approccio integrato a Milano.

Domande correlate

Depressione maggiore ricorrente

avatar Psichiatria - Federico Baranzini Dott. Federico Baranzini

Buongiorno, la terapia che sta assumendo è una terapia composta da antidepressivo, stabilizzatore dell’umore e neurolettico. Una terapia composita e articolata che immagino si sia...

Vedi tutta la risposta

CIPRALEX

avatar Psichiatria - Federico Baranzini Dott. Federico Baranzini

Gentile Utente, la questione che pone è fonte di confronti e a volte di fraintendimenti con i pazienti. Premetto che la tematica risente -non poco- di una certa soggettività, non solo nei...

Vedi tutta la risposta

Ho ancora 26 anni ma la mia vita sta diventando sempre più difficile

avatar Psichiatria - Federico Baranzini Dott. Federico Baranzini

Buongiorno, dai sintomi che descrive sembrerebbe stia sviluppando una sindrome ansioso-depressiva con somatizzazioni. Una reazione da stress conseguente agli eventi di vita subiti in questo ultimo...

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio