Dieta e stipsi

Buongiorno dottore, di solito, durante la settimana mangio per un paio di giorni legumi ( e il giorno dopo vado in bagno normalmente) e per altri giorno pasta al sugo, al burro; circa il secondo piatto mangio soprattutto pollo, carne rossa, tacchino, prosciutto, del pesce ecc. I fritti cerco di evitarli, ma almeno una volta a settimana, li mangio. Cosa può dedurre da questa dieta? È anche possibile che la stipsi sia dovuta alla scarsa alimentazione? (Mangio poco per paura di star male).

La risposta

avatar Medicina generale - Maurizio Hanke Dott. Maurizio Hanke

SICURAMENTE I LEGUMI SONO LA CAUSA DELLA MAGGIORE REGOLARITA’ DELLA SUA DEFECAZIONE E DELLA NORMALITA’ DELL’ASPETTO E DELLA CONSISTENZA DELLE FECI. I GIORNI IN CUI NON MANGIA FIBRE VA INCONTRO A STIPSI E LE FECI DIVENTANO CAPRINE. QUINDI PER IL SUO INTESTINO LA ALIMENTAZIONE CON FIBRE (NON SOLO LEGUMI MA ANCHE ORTAGGI, FRUTTA, CRUSCA) POSSONO AIUTARLA A REGOLARIZZARE LA FUNZIONE INTESTINALE. 

Domande correlate

Tumore ai polmoni?

avatar Medicina generale - Maurizio Hanke Dott. Maurizio Hanke

Quelli n on sono i sintomi di un tumore che poi non si manifestano all’improvviso. Sicuramente la sigaretta più “forte” del solito può aver determinato questo problema.

Vedi tutta la risposta

Pillola contraccettiva e dissenteria

avatar Medicina generale - Maurizio Hanke Dott. Maurizio Hanke

Ormai può tornare alle sue normali abitudini.

Vedi tutta la risposta

Eco color doppler e diagnosi di insufficienza venosa

avatar Medicina generale - Maurizio Hanke Dott. Maurizio Hanke

Significa che non c’è nè una tromboflebite superficiale nè una profonda e le immagini della varicosità al terzo medio distale della coscia depongono per un quadro tipico della...

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio