Alimentazione tumore seno

Buonasera,  ho 52 anni, sono stata sottoposta ad intervento chirurgico, a febbraio di quest'anno, di mastectomia Nipple-Sparing destra, con posizionamento di espansore, asportazione linfonodo sentinella per un Carcinoma Invasivo NST G3 di 20 mm associato a CDIS G2 solido e cribiforme . Sto facendo terapia ormonale con Tamoxifene.  Sono alta 1.70 e peso 56 Kg (ho perso qualche chilo in questi ultimi mesi), ho pressione arteriosa nella norma, nessun problema di diabete, colesterolo, trigliceridi, ecc. Ho modificato un po' il mio stile di vita intervenendo nell'alimentazione: non utilizzo più lo zucchero ma il malto, ho eliminato affettati, latte, yogurt, diminuito i carboidrati, preferendo prodotti integrali ed aumentato i legumi . Però c'è tanta confusione nell'informazione: è giusto eliminare del tutto il latte vaccino, formaggi, yogurt, Kefir? Giusto eliminare le banane? Io utilizzo anche i germogli e pensavo che fosse un alimento molto salutare, invece dei nutrizionisti li vietano. Inoltre vorrei sapere se ci sono dei cibi che interagiscono con Tamoxifene. Ad esempio la soia, le lenticchie, o i germogli di alfa alfa, trifoglio, fieno greco, fagiolo mungo. Ringrazio anticipatamente ed in attesa una risposta, saluto cordialmente

La risposta

avatar Nutrizione - Sara Gilardi Dott.ssa Sara Gilardi

Buongiorno, le linee guida sull’alimentazione per le donne operate di tumore al seno raccomandano il mantenimento del peso corporeo, un’alimentazione basata su cereali integrali, verdura, frutta fresca e secca, semi oleaginosi, pesce soprattutto azzurro, legumi e più sporadicamente carne, uova e latticini. in realtà ci sono ancora molti studi in corso e questo fa si che le informazioni che spesso si leggono non siano completamente concordi. La ridotta assunzione di latticini è consigliata soprattutto per quel che riguarda la presenza di estrogeni presenti nel grasso animale e per la presenza di fattori di crescita (IGF-1). Per il contenuto di poliammine, anche se non si hanno ancora molti dati in merito, si preferisce diminuire l’assunzione di solanacee, frutti tropicali, arance e pompelmo. Trifoglio, fieno greco, soia contengono invece fitoestrogeni e per questo vengono vietati in chi ha avuto un tumore ormonosensibile. Può reperire informazioni scientifiche valide e aggiornate sul sito dell’AIRC e, cosa fondamentale chiarisca ogni suo dubbio con gli specialisti che l’hanno in cura: il confronto è il modo migliore per fugare ogni ansia.Cordialità

Domande correlate

Cosa possono mangiare i diabetici

avatar Nutrizione - Sara Gilardi Dott.ssa Sara Gilardi

Buongiorno, non specifica di che tipo di diabete sta parlando. Indicativamente la verdura è concessa tutta, limitando  le carote cotte e le patate lessate. Con un diabete di tipo 2 è...

Vedi tutta la risposta

È corretto mettersi a dieta nell'adolescienza?

avatar Nutrizione - Sara Gilardi Dott.ssa Sara Gilardi

Buongiorno, in adolescenza si parla più di corretta educazione alimentare che di dieta, a meno che non ci siano delle patologie che obblighino ad un vero e proprio regime dietetico. Se mangia in...

Vedi tutta la risposta

Analisi sangue Vegani e Vegetariani

avatar Nutrizione - Sara Gilardi Dott.ssa Sara Gilardi

Buongiorno, oltre alle normali analisi di routine è bene contemplare annualmente, sideremia, omocisteina, folati e vitamina B12.Cordialità 

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio