A A

Chi fa sport, preferisce le lenti a contatto

I problemi alla vista non limitano l’attività sportiva anche grazie alle lenti a contatto



0

Secondo una recente indagine, in caso di problemi di visione, la metà degli interpellati dichiara di preferire gli occhiali come dispositivo di correzione, ma poi quando si fa sport sia a livello agonistico che dilettantistico, le lenti a contatto diventano il dispositivo d’elezione per l’attività sportiva perché consentono la pratica con una visione ottimale e senza il rischio di rottura in caso di contatto con altri sportivi, specie negli sport di squadra.


Fai la tua domanda ai nostri esperti

Secondo un’inchiesta recentemente condotta in Italia e presentata all’ultimo congresso della British Contact Lens Association a Liverpool a fine maggio, le lenti a contatto sono la soluzione preferita dagli sportivi per correggere i difetti di visione poiché gli occhiali, spesso, non rappresentano un’opzione confortevole per praticare attività fisica, soprattutto se si parla di sport a livello agonistico.

Dall’analisi in questione è emerso che il 92,9% delle persone che usano ogni giorno lenti a contatto le usano anche quando fanno sport, mentre solo il 33,9% di quelli che usano gli occhiali nella vita di tutti i giorni li usano anche mentre fanno sport.

Le lenti a contatto in cima alle preferenze degli italiani che fanno sport sono quelle giornaliere, seguite da quelle morbide riutilizzabili, quindi da quelle convenzionali morbide e infine da quelle rigide.

Sia che lo sport venga praticato a livello dilettantistico che agonistico, i difetti della visione possono ostacolare in maniera rilevante la pratica sportiva.

Gli occhiali, utilizzati da tutti gli appassionati di ciclismo o sci alpino anche in assenza di problemi di vista per proteggersi da vento e sole, diventano poco pratici negli sport in cui è possibile lo scontro fisico con altri sportivi e, in ogni caso, tendono a limitare il campo visivo.

Le lenti a contatto, invece, sono preferite dagli sportivi perché ottimizzano il campo visivo anche in presenza di difetti visivi e quindi permettono lo svolgimento di sport di squadra in cui è richiesta la corretta visualizzazione della posizione degli avversari e dei propri compagni di squadra. Il loro uso, inoltre, restituisce un’immagine retinica più reale rispetto a quella che si forma con gli occhiali.

Come spiega il dottor Fabio Zeri, PhD presso la School of Health and Life Science della Aston University di Birmigham, «la propensione verso la correzione visiva con lenti a contatto tra gli atleti è significativamente più alta rispetto alle altre modalità perché probabilmente gli sportivi sono ben consci dei vantaggi offerti. Nella pratica sportiva, si sa che precisione ed efficacia dell’atto motorio sono inscindibilmente legati all’efficienza visiva, ben garantita dalla correzione con lenti a contatto».

Leggi anche

Esiste l’amore a prima vista?

Le difese dell’occhio, problematiche e rimedi

Occhiali da vista per fare colpo

Gli strumenti dello sportivo

Attrezzi da palestra in versione casalinga? Ecco come fare!

Allenati col Real Ball Fitness

Allena il core con la fitball

Pubblica un commento