A A

Ansia da vacanze? Vincila con i Fiori di Bach

Per qualcuna di noi le vacanze potrebbero essere fonte di ansia e stress. Un aiuto a superare questo disagio viene dai Fiori di Bach. Lo spiega la dottoressa Angela Braga, naturopata, esperta di questo tipo di cure dolci e morfopsicologa



1

Malessere, disagio, ansia: può capitare che, per vari motivi, le ferie siano fonte di stress. La floriterapia può venirti in aiuto. Ne abbiamo parlato con la dottoressa Angela Braga, naturopata, esperta di Fiori di Bach e morfopsicologa.

La preparazione base

«Per il timore di andare in vacanza in generale consiglio Chicory, fiore che aiuta a combattere l’ansia, Willow, per chi dice che è sempre colpa degli altri e White Chestnut, per chi soffre di pensieri ossessivi. Acquista le tre essenze – possibilmente quelle originali – poi metti in una boccetta pulita due gocce per ogni essenza, 40 gocce di brandy o di aceto di mele per i bambini e riempi d’acqua. Questa è la preparazione base consigliata per chi si cura con i Fiori di Bach: assumine 4 gocce 4 volte al giorno, da 15 giorni prima della partenza per almeno due o tre settimane».

Single, parto o no?

«Sei single e hai paura di andare in vacanza da sola? Cerca di mantenere la mente aperta e non aspettarti che le cose debbano andare in un modo prestabilito; meglio essere curiosa e scoprire giorno per giorno quello che succederà. Il rischio sono le aspettative che, se disattese, si trasformano in frustrazioni, nervosismo e profonda tristezza», afferma la naturopata. I Fiori di Bach consigliati sono Larch e Gentian per la fiducia in te stessa e Scleranthus per aumentare la capacità di decidere da sola. Assumili secondo le modalità descritte sopra.

Paura di volare

Soffri di una delle fobie più diffuse tra quelle legate ai viaggi? «Per la paura panica affidati a Rock Rose, fiore che aiuta a ritrovare coraggio, energia e lucidità; Larch serve per chi teme di non farcela e Rescue Remedy come rimedio d’emergenza», afferma Angela Braga che puntualizza come in caso di necessità si possano prendere due gocce di Rescue “puro” sotto la lingua ogni 15 minuti anche fino a 10 volte.

Mi stresso senza stress

Se una volta arrivata in vacanza la tranquillità ti angoscia perché non riesci a staccare con la mente, prova Impatiens, il fiore adatto a chi vive bene solo sotto stress ed è incapace di adeguare il proprio ritmo a quello esterno; Elm e Olive, invece, sono giusti per chi è stressato da troppo tempo. Miscela e assumi.

Aiuto, 15 giorni con lui!

Finalmente hai tempo per stare con il tuo parter ma non sei esattamente entusiasta? «Cerca comunque di essere spontanea e di non farti andare bene la vacanza a tutti i costi: a volte per venire incontro ai desideri del partner si finisce per rinunciare ai propri», consiglia Angela Braga. Per la naturopata i fiori ad hoc da assumere sono Hornbeam per avere maggior slancio e vitalità, Agrimony e Cherry Plum per la paura di lasciarsi andare.

Gli amici, che pizza!

Ti piacciono (sulla carta) le vacanze in gruppo ma nella realtà prima di partire temi di essere monopolizzata dagli amici? «Aiutati con Centaury, per coloro che negano e trascurano i propri bisogni per l’ansia di servire gli altri e Cerato, per coloro che non hanno abbastanza fiducia in se stessi per fare quello che hanno deciso», spiega la naturopata.

di Francesca Giorgetti

Pubblica un commento