A A

Booiaka, un mix di ballo, fitness e divertimento

Una fusione di stile hip hop, brasiliano, giamaicano e Reggaeton, condito con tanta energia e divertimento: ecco l’innovativa ricetta di Booiaka



0

“Booyaka”, uno slang giamaicano utilizzato per richiamare il “boom boom” degli spari: è questo il termine impiegato da amici e astanti quando Tatiana Tamai inizia a muoversi con il suo free-style, un termine capace di evocare una tale gioia ed energia che Tatiana ha deciso di utilizzarlo, italianizzandolo un po’ e sostituendo quindi la “y” con una “i”, per battezzare l’innovativo fitness dance workout che ha inventato, ovvero Booiaka.

«Booiaka è una fusione di stile hip hop, brasiliano, giamaicano e Reggaeton – spiega la stessa Tatiana direttamente da Los Angeles, dove vive stabilmente da quasi sette anni – un programma adatto a tutti gli appassionati di danza e fitness, ballerini e non, appositamente studiato per chi ha difficoltà nell’apprendere coreografie».


Fai la tua domanda ai nostri esperti

Peraltro Booiaka è conosciuto a livello mondiale in associazione allo slogan “It’s the way you move”, un vero e proprio motto che rappresenta non solo il modo in cui questa disciplina promuove il movimento, ma anche l’atteggiamento verso la vita di ogni giorno di cui si fa portatrice.

«Ciò che rende Booiaka originale e unico – aggiunge infatti Tatiana – è la capacità dell’istruttore di coniugare l’insegnamento di una coreografia con il piacere di ballare, un binomio prezioso poiché permette di imparare e nel contempo di sentirsi liberi nell’esprimere il proprio essere senza ansie né inibizioni».

Ogni lezione di Booiaka è basata su di una coreografia, ma a differenza di altre discipline analoghe, non si focalizza sulla tecnica dei passi o sulla precisione di esecuzione, ma piuttosto sulla dimensione ludica e di divertimento.

«Tramite una costante ripetizione dei movimenti infatti, è possibile apprendere i passi in maniera divertente e spensierata, nonché costruire la coreografia su di un ritmo gradualmente più serrato e attraverso la pratica di differenti stili di musica e di danza – aggiunge Tatiana – Questo metodo di insegnamento fa sì che gli studenti possano seguire l’istruttore in maniera intuitiva, seguendo la musica e dimenticando che stanno imparando una coreografia».

Guarda il workout suggerito da Tatiana appositamente per le lettrici di Starbene.it

Ma i benefici di questa disciplina non finiscono qui: «la progressione della classe da un ritmo lento ad uno più veloce permette agli allievi di aumentare il lavoro cardiovascolare (un’ora di lezione consente di bruciare all’incirca 700 calorie) e il controllo del ritmo – spiega Tatiana – Inoltre la continuità e la ripetizione dei movimenti consente ai praticanti di focalizzare l’attenzione su sé stessi piuttosto che sull’insegnante, e quindi di aumentare la consapevolezza personale e la fiducia in sé stessi».

Insomma la filosofia di Booiaka è divertirsi lasciandosi trasportare dal ritmo e liberando mente e corpo, con l’obiettivo di permettere a chiunque di ballare per esprimere al meglio la propria individualità.

«Ci tengo particolarmente a sottolineare che Booiaka è una disciplina adatta a tutti poiché puntiamo sulla qualità degli istruttori – afferma infine Tatiana – Perciò richiediamo agli insegnanti una certa preparazione con delle basi di danza (non necessariamente ballerini professionisti), conoscenza del ritmo, capacità di insegnamento ed improvvisazione, creatività e passione per la danza e il fitness».

A questo proposito, sono in fase di attivazione i training per gli istruttori di Booiaka che si svolgeranno nel 2016 qui in Italia.

Leggi anche

Musica e balli con il Country Fitness

Kravfit: autodifesa a ritmo di musica

Pilates, boxe e danza si uniscono nel Piloxing

Fitness alternativo

Thai fit: arti marziali versione fitness

Street Work, per una forma fisica al top

In forma saltando con il Kangoo Power

Pubblica un commento