Valori spermiogramma per variocele

Buonasera, ho 23 anni e dopo una visita da un andrologo, mi è stata diagnosticata una lieve variocele, che ha provocato anche la formazione di 3 "accumuli" (che somigliano a delle palline, che non superano il centimetro di grandezza) al testicolo sinistro, il medico mi ha consigliato di effettuare uno spermiogramma. Leggendo i risultati, molti valori sono nella norma tranne questi: Morfologia degli spermatozoi: forme normali: 11% Forme anormali: 89% Tipo di anomalia: della testa: 65% del collo: 10% della coda:5% multiple: 20% Presenti residui citoplasmatici Motilità degli spermatozoi: Tipo A- MOtilità progressiva rettilinea veloce: 14% Tipo B- MOtilità progressiva rettilinea lenta: 38% Tipo C- MOtilità in situ: 10% Tipo D- Spermatozoi immobili: 38% Tipo A+B Motilita totale: 52% Leucociti: 1,3 milioni Elementi linea germinativa: Presente Numero di spermatozoi/ml: 39 milioni NUmero totale di spermatozoi nell'eiaculato: 117 milioni Commento riassuntivo: Il liquido seminale si caratterizza per una normale concentrazione nemaspermica per unità, volume, e sull'intero eiaculato. Spermatozoi normoconformati inferiori alla norma, motilità rapida progressiva ridotta. Assenza di emazie, cristalli e zone si spermio-agglutinazione. Riscontrata presenza di caratteri di tipo flogistico. Il liquido seminale è caratterizzato da astenospermia moderata e teratospermia lieve. Cosa ne pensate? Grazie mille

La risposta

avatar Urologia e Andrologia - Riccardo Galli Dott. Riccardo Galli

Gentile, l’esito dello spermiogramma non e assolutamente preoccupante. È necessario stimare il grado del varicocele e tenerlo monitorato con l’urologo per trattarlo quando necessario

Domande correlate

Va operato sempre un idrocele?

avatar Urologia e Andrologia - Riccardo Galli Dott. Riccardo Galli

Gentile, l’idrocele è una raccolta di liquidò all’interno del testicolo, talvolta infiammatoria e quindi destinata ad essere riassorbita, altre volte permane questa falda liquida....

Vedi tutta la risposta

Disfunzione erettile ed eiaculazione precoce

avatar Urologia e Andrologia - Riccardo Galli Dott. Riccardo Galli

Gentile, probabilmente al deficit può essere associato un problema di eiaculazione precoce. Necessario approfondire con una nuova visita urologica per fare il punto della situazione

Vedi tutta la risposta

Eiaculazione precoce

avatar Urologia e Andrologia - Riccardo Galli Dott. Riccardo Galli

Certo, dapprima comportamentali o se necessario farmacologici, ma serve fare una visita urologica per definire l’approccio migliore in base all’entità del problema

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio