Vaccino Covid-19 in gravidanza

Salve dottoressa. Sono a 19 settimane di gravidanza, ho 42 anni e provengo da PMA. Sono in gravidanza a rischio per un ematoma del polo inferiore dell’utero di 2,5 mm che mi ha provocato più di un sanguinamento a partire dalla diciassettesima settimana di gravidanza. Sono a riposo, lentogest e magnesio per evitare irrigidimento utero. La ginecologa mi ha detto di controllare l’alimentazione ( soffro di colon irritabile) per evitare utero contratto. Non mi sono vaccinata ad aprile perché ero sotto cure ormonali e i ginecologi del centro mi hanno fortemente sconsigliato di vaccinarmi. Poi sono rimasta incinta. Ora mi chiedo; la mia situazione è compatibile con il vaccino Covid-19? La ringrazio anticipatamente. Grazia.

La risposta

avatar Ginecologia - Barbara Bonazzi Dott.ssa Barbara Bonazzi

In teoria lei è un soggetto a rischio e, proprio perché lo è, dovrebbe vaccinarsi ma dato che sta assumendo altri farmaci al momento io rimanderei 

Domande correlate

Salve ho avuto due aborti ritenuti uno il 4 marzo e uno il 19 ottobre le analisi erano buone anche b...

avatar Ginecologia - Barbara Bonazzi Dott.ssa Barbara Bonazzi

Al terzo aborto si possono fare ricerche di anticorpi anti LAC e altro, Omocisteina etc

Vedi tutta la risposta

INFEZIONE VAGINALE

avatar Ginecologia - Barbara Bonazzi Dott.ssa Barbara Bonazzi

Non soNel dubbio di avere contratto qualche malattia si devono fare delle ricerche specifiche.A tal proposito consiglio i centri per le MST, presenti in varie città e in genere completamente...

Vedi tutta la risposta

Rapporti dolorosi

avatar Ginecologia - Barbara Bonazzi Dott.ssa Barbara Bonazzi

Probabilmente si tratta di vulvodinia, se non è stata individuata una patologia infettiva. Le cure desensibilizzanti  sono possibili

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio