Utero retroverso in gravidanza

Buongiorno, io vorrei porle questa domanda: sono una ragazza di 23 anni in stato di gravidanza alla settimana 11+3, mi ritrovo in una situazione di utero retroverso adeso al retto a causa dell’endometriosi. Se di per se lo stato di retroversione dell’’utero non è causa di problemi, vorrei sapere nel mio caso specifico cosa comporterebbe. Vorrei sapere se ci possa essere la possibilità, a causa dell’adesione tra utero e retto, che il primo non si giri in gravidanza come dovrebbe, e cosa comporterebbe tale condizione per il feto. La ringrazio in anticipo

La risposta

avatar Ginecologia - Barbara Bonazzi Dott.ssa Barbara Bonazzi

L’utero, per poter crescere normalmente fino a 20 volte il suo volume deve raddrizzarsi e occupare l’addome. Un utero fisso questo non può farlo.È già un evento positivo il fatto che sia potuta partire una gravidanza. Ora si deve stare a vedere…

Domande correlate

Cisti Bartolini

avatar Ginecologia - Barbara Bonazzi Dott.ssa Barbara Bonazzi

Ti suggerirei Lachesis 30 CH 3 granuli per tre volte al giorno per tre giorni e poi tre una volta la settimana.Comunque per una terapia omeopatica fatta bene è meglio rivolgersi e farsi seguire...

Vedi tutta la risposta

Ricerca gravidanza

avatar Ginecologia - Barbara Bonazzi Dott.ssa Barbara Bonazzi

Se il partner,essendo in terapia, ha la carica virale irrilevabile, il rischio di trasmissione per via sessuale è nullo ed è possibile concepire in modo naturale

Vedi tutta la risposta

Post operatorio: drenaggio e marsupializzazione ghiandola bartolini

avatar Ginecologia - Barbara Bonazzi Dott.ssa Barbara Bonazzi

Se puoi evitare è meglio perché l’eccitazione e l’orgasmo portano un importante flusso sanguigno in una zona che ora si deve disinfiammare

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio