Unghie fragili

Le mie unghie, da circa 2 anni, si sfaldano in senso orizzontale, ossia si dividono a metà nel senso della lunghezza e, più passa il tempo, più questa situazione si aggrava. Non faccio uso di smalti permanenti e semipermanenti ma solo di smalti trasparenti come protezione. Quale può essere la causa? Che provvedimenti adottare?

La risposta

avatar Dermatologia e Medicina estetica - Elisabetta Fulgione Dott.ssa Elisabetta Fulgione

Gentile lettrice potrebbe trattarsi di ” onicoschizia” o onicorressi, un’alterazione  della lamina ungueale, per cui questa appare assottigliata, longitudinalmente striata, fragile e quindi facilmente soggetta a sfogliarsi o a scheggiarsi.Le cause possono essere molteplici , in alcuni casi è stata indicata una predisposizione genetica a cui verrebbero ad aggiungersi fattori esterni che indeboliscono ulteriormente la lamina (  l’eccessiva esposizione delle mani a detergenti ed irritanti, il  lavaggio delle mani con saponi aggressivi che asporta lipidi , microtraumi ripetuti , sostanze aggressive per il manicure , esposizione a sostanze chimiche, solventi , acidi ) ed ormonali ( menopausa) Un volta individuata la causa grazie allo specialista la cura per la fragilità ungueale si baserà sulla prevenzione ,  su trattamenti locali e sull’assunzione di vitamine e aminoacidi che aiutano a rinforzare la struttura dell’unghia. Esistono in commercio validi prodotti con azione rinforzante diverse preparazioni, in gel o lacca idrosolubile, da applicare sulle unghie per ricoprirle di un guscio protettivo, idratante e rinforzante, che le protegga e apporti idratazione: è importante in questo caso fare attenzione al loro inci evitando acrilati e smalti in resina per unghie, pubblicizzati come rinforzanti chein realtà creano solo  illusione di rendere le unghie più resistenti ma in realtà nel tempo laindeboliscono dovendo esser rimossi con acetone. Cordiali saluti

Domande correlate

Scabbia- Lodico Luca

avatar Dermatologia e Medicina estetica - Elisabetta Fulgione Dott.ssa Elisabetta Fulgione

Buonasera a volte il prurito può residuare perché la cute in seguito ai trattamenti può seccarsi notevolmente Le consiglio prima di ripetere la terapia di rivolgersi al suo medico...

Vedi tutta la risposta

LOCOIDON LOZIONE E MACCHIOLINE BIANCHE PELLE

avatar Dermatologia e Medicina estetica - Elisabetta Fulgione Dott.ssa Elisabetta Fulgione

Buonaseranon è possibile allegare foto per diagnosi.Il locoidon viene utilizzato nelle lozioni tricologhe anche per anni ma non provoca la comparsa di inestetismi come da lei descritti. La...

Vedi tutta la risposta

Crosticine sulla cute dio mio figlio

avatar Dermatologia e Medicina estetica - Elisabetta Fulgione Dott.ssa Elisabetta Fulgione

Gentile lettrice potrebbe essere una dermatite del cuoio capelluto ma dalla descrizione è impossibile una diagnosi di certezzaLe consiglio di consultare il suo pediatra di base che saprà...

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio