Tadalafil e Ansia

Gentilissimo Dr.Galli, mi trovo a riscriverla per avere una suo parere e spero rassicurazione, essendo lei sempre molto chiaro e diretto nelle risposte. Sto vivendo un periodo molto difficile della mia vita,per tanti motivi, (lavorativi, personali, etc.etc.) e mi sono intrappolato da solo in un circolo vizioso mentale dal quale non me ne riesco ad uscire. La mia vita da u mese a questa parte è diventata un inferno con quest'ansia che mi sta divorando. Ho avuto improvvisamente (leggendo delle cose in internet) una paura di avere un deficit erettile, cosa che non si è manifestata, o meglio, ho avuto un solo rapporto sessuale a distanza di pochi giorni dalla paura innescata ed è andato molto bene, solo al secondo rapporto consecutivo, a distanza di 20 minuti, ho avuto una Deifallance ed ho perso l'erezione. Questa avvenimento, che può essere del tutto normale (mi è capitato pure quando avevo 20 anni) e capitare, associata alla paura che si era innescata alla stress del periodo mi ha fatto catapultare ancora di più in questo circolo vizioso e praticamente sono arrivato ad avere "la paura della paura",, cioè paura di avere un rapporto sessuale (infatti sto evitando!) per paura di fallire e di cadere nel tunnel e di non uscirmene (tutt'ansia e paura anticipatoria) ma nel tunnel ci sono già visto la mia ansia e quello he sto vivendo. Per questo mi sono rivolto ad un Andrologo esperto per interrompere questo circolo vizioso in tempo e non farlo cronicizzare. Ho fatto tutti gli esami del caso, usciti tutti ottimi (sono in perfetta salute e nulla di organico). Il mio problema è solo mentale e di ansia. L'andrologo mi ha prescritto preventivamente una cura con Tadalafil 5mg, da assumere a giorni alterni per 1 mese (per poi rivalutarla) e già alla prima assunzione ho avuto una notevole risposta erettiva nella masturbazione. Ora leggendo in internet mi sono imbattuto in letture che dicono che il Tadalafil (e parenti) non funziona in caso di Ansia e questa cosa mi ha fatto sprofondare peggio di prima nell'ansia, e siccome dovrò avere un rapporto sessuale tra qualche giorno non riesco a stare sereno. Ho ricontattato il mio Andrologo che mi ha detto di stare sereno e di continuare la cura preventiva e di pensare positivo e che il Tadalafil aiuta anche in casi di ansia come questi , creando un azione antagonista dell'adrenalina(sviluppata dall'ansia) che fa restringere i vasi e quindi è un reale aiuto fisiologico, facilitando l'erezione e interrompendo il circolo vizioso mentale innescato. Mi ha consigliato anche di staccarmi da internet ma io non riesco a farlo e leggo in continuazione notizie contrastanti. Volevo anche un suo parere a riguardo e sapere se è d'accordo con ciò che ha detto il mio Andrologo, e cioè se il Tadalafil è utile anche in caso di "Ansia da prestazione" e se mi possa aiutare realmente a superare questo gap iniziale. Le faccio presente che contemporaneamente ho contattato anche uno psicologo e tra poco dovrò anche cominciare delle sedute per affrontare il problema psicologico e di ansia alla base. Nel frattempo però vorrei vivermi la mia sessualità come prima, senza ansie e paure e spero che questo farmaco mi possa aiutare almeno in questa fase di transizione e critica e che presto lo possa lasciare, come ha detto il mio Andrologo. La ringrazio di cuore per la pazienza che ha avuto nel leggere il mio quesito prolisso e per l'attenzione che mi porrà. Le porgo i miei più cordiali saluti.

La risposta

avatar Urologia e Andrologia - Riccardo Galli Dott. Riccardo Galli

Gentile, Tadalafil se assunto seguendo prescrizione medica non da dipendenza e sicuramente la può aiutare a superare questo momento. Non si preoccupi

Domande correlate

Puma antonino

avatar Urologia e Andrologia - Riccardo Galli Dott. Riccardo Galli

Gentile, è stato opportunamente seguito dal collega, ma se il fastidio persiste e necessario effettuare una nuova visita. Via mail non è possibile esprimere un parere clinico. Da quanto mi dice...

Vedi tutta la risposta

Sanguinamenti dopo 15 giorni da operazione turp

avatar Urologia e Andrologia - Riccardo Galli Dott. Riccardo Galli

Gentile, può capitare dopo un intervento di questo tipo, tuttavia è importante che contatti il centro in cui è stato operato

Vedi tutta la risposta

Cisite che non passa

avatar Urologia e Andrologia - Riccardo Galli Dott. Riccardo Galli

Gentile, in una ragazza giovane è fondamentale l’alimentazione e lo svuotamento intestinale. Assuma con continuità un integratore come Kistinox act E eviti piccante, fritti, salumi, alcolici,...

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio