Spermatozoi con motilità debolmente progressiva

Salve dottore. Stiamo cercando una gravidanza... Ho avuto un aborto spontaneo nel luglio 2019 e da allora non riesco a rimanere incinta... Per quanto mi riguarda, dal punto di vista ginecologico, è tutto ok. Mio marito soffre di prostatite cronica abatterica( fa spesso spermiocultura con ricerca di vari batteri ed è sempre negativo). Sta eseguendo una cura con riflog ogni mese e assume serenoa repens e Mannosio... È reduce di un'operazione al varicocele di terzo grado, avvenuto a giugno.... Ha eseguito un ulteriore spermiogramma con -spermatozoi ml 49500000 - spermatozoi eiaculato 44550000 -leucociti 109000 -motilità rapidamente progressiva 10% dopo 1h/ 6% dopo 2h -motilità debolmente progressiva 34% dopo 1h/ 26% dopo 2h -motilità in situ e non progressiva 24% dopo 1h/ 30% dopo 2h -immobili 32% dopo 1h/ 38% dopo 2h Motilità totale 68% Motilità progressiva 44% Spermatozoi normali >4 Varianti fisiologiche >70 Lo spermiogramma è stato eseguito con tre giorni di astinenza e segue le linee guida della who 2010 Con tale spermiogramma, avendo tanti spermatozoi con "motilità debolmente progressiva", posso rimanere incinta naturalmente??

La risposta

avatar Urologia e Andrologia - Riccardo Galli Dott. Riccardo Galli

Gentile, lo spermiogramma di suo marito non è così brutto, ma si ricordi che nel capitolo fertilità non serve fare così tanto riferimento sulle sfumature o fluttuazioni di un esame strumentale.ci sono tanti fattori in campo, spesso i bambini non arrivano nonostante aspetto ginecologico e maschile siano perfetti.pertanto consiglio di ridurre la flogosi prostatica facendo due cose: assumere un integratore ma che sia estratto a freddo e di buona qualità, come Prostanox o Prostadep plus; Evitare piccante, fritti, salumi, alcolici, cioccolato e caffè. Quindi sicuramente una gravidanza può arrivare anche naturalmente, ma se l’ansia dovesse crescere troppo non ci sarebbe nulla di male a effettuare una visita presso un centro pma, che si prende carico della coppia ed eventualmente si procede con un percorso di fecondazione assistita per aumentare le chances. Cari saluti e in bocca al lupo, Riccardo galli

Domande correlate

Consiglio su esame uricultura

avatar Urologia e Andrologia - Riccardo Galli Dott. Riccardo Galli

Gentile, quei valori non sono preoccupanti, tuttavia consiglio di acidificare le urine per ridurre la proliferazione batterica. Potrebbe utilizzare per esempio acidif mono una volta al giorno per...

Vedi tutta la risposta

Carcinoma vescica

avatar Urologia e Andrologia - Riccardo Galli Dott. Riccardo Galli

Gentile, si deve affidare agli urologi che la stanno seguendo. Meglio l’asportazione prima di procedere a un eventuale nuovo ciclo di instillazioni

Vedi tutta la risposta

Varicocele

avatar Urologia e Andrologia - Riccardo Galli Dott. Riccardo Galli

Gentile, Vista l’entità del varicocele eseguirei una visita urologica perché sarebbe sensato trattarlo

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio