Sospetta fimosi? dopo balanite con cura farmacologica

Buongiorno dr. Galli. Le spiego brevemente il mio problema. Da due anni circa soffro di irritazioni al glande per i quali ho intrapreso diversi trattamenti dettati da varie visite specialistiche , l'ultima delle quali avvenuta circa un anno fa. In seguito a quest'ultima, mi veniva prescritto del Balanil lavaggio e Balanil gel assieme a Peonil. e gli arrossamenti sono notevolmente diminuiti anche se di tanto in tanto si ripresentano. Premetto che non ho rapporti sessuali da un anno e mezzo ma non ho trascurato la masturbazione durante la quale non mi sono preoccupato di aprire il prepuzio totalmente. Ciò forse è stata la causa di arrossamenti e a volte piccoli Herpes appena sotto la corona. Allo stato però noto grande difficolta durante l'erezione a scoprire il glande che si irrita facilmente, rimanendo scoperto a metà con fastidio/dolore se provo ad andare oltre. Provo a volte a mettere del lubrificante ma la situazione non migliora di molto e in più se provo ad andare giù eiaculo precocemente. Ho letto che potrebbe trattarsi di fimosi acquisita. Mi chiedo se è giusto continuare il trattamento con i suddetti farmaci ho a praticare delle leggere manovre di scopertura. Aggiungo che tutto è partito da una sospetta candida curata con Elazor e diflucan pomata, mentre per la cura degli herpes saltuari ho preso aciclovir 400. Potrei avere un consiglio da parte Sua?. La ringrazio

La risposta

avatar Urologia e Andrologia - Riccardo Galli Dott. Riccardo Galli

Gentile, è necessario eseguire una visita urologica per valutare l’entità dell’eventuale fimo sì. Solo così si può capire se continuare con terapia o valutare una circoncisione

Domande correlate

Calcolo renali e nell'uretra

avatar Urologia e Andrologia - Riccardo Galli Dott. Riccardo Galli

Buongiorno, la probabilità che transiti spontaneamente è molto alta, ma direi che è stata seguita nella maniera opportuna

Vedi tutta la risposta

Cistite o vulvodinia?

avatar Urologia e Andrologia - Riccardo Galli Dott. Riccardo Galli

Gentile, purtroppo queste sintomatologie sono frequenti ma vanno trattate per tentativi e il mio consiglio è di affidarsi a un centro che si occupa di dolore pelvico cronico

Vedi tutta la risposta

Informazioni

avatar Urologia e Andrologia - Riccardo Galli Dott. Riccardo Galli

Buongiorno, non è possibile fare diagnosi via mail. Esegue una visita dal medico curante

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio