PROBLEMI PROSTATICI

Egregio dottore, ho 49 anni e da circa 5 anni ,soffro di bruciori uretrali, urgenza e frequenza minzione non giustificate per la quantità di urina scaricata, peso al pube, bruciori perineali. I rapporti sessuali e la sola eccitazione mi provocano infiammazione. Subito dopo aver urinato ho bruciori e sensazione di tornare ad urinare. Esami colturali e tamponi uretrali negativi. PSA nella norma. Potenziali evocati del nervo pudendo negativi. Ho eseguito diverse ECO che evidenziano dimensioni: (54x35x33) Volume tra i 34 ed i 40 ml. Flussimetria a volte accettabile, altre decisamente patologica. Eseguita cistoscopia che evidenzia prostata aumentata di volume con predominanza del lobo sx. Collo vescicale con ridotta elasticità. Il residuo post minzionale è di circa 34 cl, ed a volte supera i 70 cl. Vista la inutilità delle terapie farmacologiche, mi sono state proposte TULIP, TULEP, TURP. Quale tecnica può avere una valenza anche su tale componente, oltre che su quella ostruttiva. Resto in attesa di un Suo gentile riscontro.

La risposta

avatar Urologia e Andrologia - Riccardo Galli Dott. Riccardo Galli

Gentile, io prediligo sempre l’approccio Laser, quindi Tulep o Tuip.nell’attesa però provi a ridurre in maniera drastica la componente infiammatoria della sua prostata assumendo un integratore come Prostanox o Prostadep plus ogni mattina per almeno 40 giorni.evitare tassativamente piccante, fritti, alcolici, salumi, cioccolato e caffè. Da quanto descrive mi aspetto un importante miglioramento.se così non fosse Arriverà il trattamento chirurgico

Domande correlate

Cecità causata tra Tadalafil (Cialis) e N.A.I.O.N.

avatar Urologia e Andrologia - Riccardo Galli Dott. Riccardo Galli

Gentile, si fidi del suo medico e non del web

Vedi tutta la risposta

Spermiogramma strano

avatar Urologia e Andrologia - Riccardo Galli Dott. Riccardo Galli

Esame assolutamente nei limiti

Vedi tutta la risposta

Infezione da klebsiella

avatar Urologia e Andrologia - Riccardo Galli Dott. Riccardo Galli

Gentile, le continue terapie antibiotiche in casi analoghi al suo non sempre giovano, per questo è necessaria la visita e valutare eventuali problemi di svuotamento o adeguamenti alimentari...

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio